Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE15°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità martedì 06 luglio 2021 ore 20:14

Covid fa 70 milioni di danni ma c'è lo sconto Tari

Il Comune di Firenze ha compensato le perdite e varato una manovra con 11 milioni di tagli per la Tari e oltre agli investimenti sulle nuove piazze



FIRENZE — Pareggio di bilancio e via libera anche agli sconti Tari per le imprese danneggiate dalla crisi, sono le delibere approvate dalla giunta di Palazzo Vecchio. Il Comune di Firenze ha accusato un danno da 70 milioni di euro dalla pandemia, 15 per la mancata imposta di soggiorno.

La Tari. Dopo aver messo in sicurezza la tariffa 2021 per cittadini e imprese che non aumenterà grazie ad un intervento di 5 milioni recuperati dalla lotta all’evasione,  adesso vara sconti in bolletta per le imprese danneggiate dalla crisi. Una manovra da 11 milioni, in parte stanziati dal Governo e in parte dal Comune. Lo sconto in bolletta, simile a quello straordinario per il Covid concesso da Palazzo Vecchio lo scorso anno, è compreso tra il 20 e il 40 per cento su base annua a seconda delle categorie economiche interessate. Fra le categorie che avranno gli sconti in bolletta ci sono ad esempio edicole, farmacie, negozi, ambulanti, attività artigianali, ortofrutta, pescherie, fiorai, alberghi con e senza ristorante, negozi, abbigliamento, calzature, librerie, i ristoranti, trattorie, pizzerie, bar, pasticcerie, pub e discoteche.

“Riusciamo oggi ad approvare questi sconti sulla Tari ed in più - ha detto l’assessore Gianassi - manteniamo tutti i servizi ai cittadini che avevamo immaginato senza aumentare le tasse, ma anche adottando sconti e riduzioni per dare una mano alla ripartenza”.

Il bilancio. La delibera approvata oggi in giunta e contenente gli equilibri di bilancio, dovrà passare al vaglio del consiglio comunale.

La crisi economica provocata dal Covid 19 ha portato per il secondo anno consecutivo un danno di circa 70 milioni di euro ed ha avuto conseguenze rilevanti a causa delle minori entrate, circa 15 milioni in meno solo dall’imposta di soggiorno, e da maggiori spese.

Grazie ai trasferimenti compensativi arrivati dal Governo, alle razionalizzazioni della spesa fatte dal Comune e all’utilizzo di avanzo disponibile, è stato possibile portare il bilancio in pareggio, garantendo anche una mole molto significativa di investimenti fra cui la riqualificazione di Piazza Alberti da 800mila euro e di piazza del Cestello da 650mila euro, interventi su impianti sportivi, scuole, strade ed edilizia popolare.

Rimangono nel piano investimenti tutti gli investimenti già previsti per gli immobili comunali, la riqualificazione della viabilità e del verde pubblico. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In strada con un trolley ripieno di abiti firmati, così li ha trovati una guardia privata quando sul posto sono sopraggiunti anche i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità