Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Lavoro lunedì 03 ottobre 2022 ore 11:53

Caro bollette, operai toscani in ginocchio

Presidi a Scandicci e Certaldo. Buste paga e bollette sono state mostrate ai cancelli delle fabbriche nelle province di Firenze, Prato e Pistoia



FIRENZE — Il caro vita ha messo in ginocchio le famiglie degli operai del Fiorentino, del Pratese e del Pistoiese che da settimane manifestano ai cancelli delle fabbriche sotto le insegne della Fiom.

Proseguono i presidi ai cancelli delle fabbriche, l'ultimo sabato alla Icet di Barberino Valdelsa, stamani gli operai si sono radunati in piazza a Certaldo e alla Giga Cucine di Scandicci "Le bollette continuano a salire e ora sta arrivando pure il salasso del gas, ma gli stipendi rimangono fermi. I lavoratori fanno fatica ad arrivare a fine mese, e chi è in cassa integrazione ancor di più. È per queste persone che per vivere devono lavorare, o che sono in CIG, che la politica si deve far viva e fare interventi strutturali" così Fiom Firenze Prato Pistoia chiede alle istituzioni d‘intervenire.

"Abbiamo scioperato prima delle elezioni e lo facciamo anche dopo - sottolinea il segretario pluriprovinciale Fiom, Daniele Calosi - perché i problemi delle persone che per vivere hanno bisogno di lavorare restano inalterati, anzi si acuiscono ogni giorno di più. Questa crisi si sta abbattendo solo sulle persone più deboli, il costo delle bollette in alcuni casi pesa per il 50% del reddito di un lavoratore metalmeccanico. Stiamo scioperando da settimane sui cancelli delle fabbriche del nostro territorio, ma nessuno e dico nessuno della politica, sia quelli che hanno vinto che quelli che hanno perso e delle Istituzioni è venuto ad ascoltare dalla viva voce di chi lavora quanto è difficile arrivare a fine mese in questa situazione. All’orizzonte la situazione sarà ancora più difficile per la povera gente. Sabato 8 Ottobre tutti a Roma alla manifestazione nazionale Cgil. Ascoltate il lavoro".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati degli operai a fare il macabro ritrovamento avvisando le forze dell'ordine. Oltre al teschio anche altri resti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca