QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10°12° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 12 novembre 2019

Attualità venerdì 28 giugno 2019 ore 18:20

Caldo, bollino rosso e ozono alle stelle

Diversamente da quanto previsto nelle scorse ore, permane l'allerta massima sul capoluogo toscano ed aumenta la concentrazione di ozono



FIRENZE — Prosegue l'allerta caldo a Firenze, con il codice rosso previsto anche domani, sabato 29 giugno, e domenica. L'ultimo bollettino elaborato dal dipartimento di epidemiologia SSR Regione Lazio nell'ambito del sistema operativo nazionale di previsione e prevenzione degli effetti del caldo sulla salute coordinato dal ministero della salute. Secondo le previsioni la temperatura massima percepita sarà di 36° sia sabato che domenica. Alle 12.15 di oggi la temperatura massima registrata alla stazione del centro funzionale regionale di Firenze-genio civile ha raggiunto i 38,6°. 

 La vicesindaca e assessora alla protezione civile Cristina Giachi ha spiegato “L’amministrazione comunale è mobilitata per fare fronte all’emergenza caldo, i servizi comunali sono pronti e abbiamo messo in campo le misure necessarie per informare i fiorentini e per attrezzarci nel migliore dei modi contro il caldo eccezionale che ci aspetta anche nei prossimi giorni”. “A Firenze - ha ricordato l'assessore allo sport Cosimo Guccione - ci sono piscine attrezzate per accogliere quanti cercano un po' di refrigerio e vogliono resistere alle punte oltre i trenta gradi e all'afa dei prossimi giorni”.

Il caldo record ha fatto salire a Firenze la concentrazione di ozono nell'atmosfera, che ieri ha raggiunto un valore 203 microgrammi per metro cubo d'aria, oltre la soglia di legge fissata a 180. Lo sforamento, il primo quest'anno, è stato registrato dalla centralina di Settignano. Per oggi e domani si prevedono condizioni di alta pressione che sono favorevoli a ulteriori aumenti dei livelli di concentrazione di questo inquinante.

“Faccio appello ai soggetti più sensibili - ha detto l’assessore all’Ambiente Cecilia Del Re -, bambini, anziani, asmatici o persone affette da malattie dell'apparato respiratorio, ad evitare la permanenza all'aria aperta nei luoghi soleggiati. In questi giorni, poi, abbiamo aggiornato la mappa dei luoghi pubblici nei quali è possibile trovare aria condizionata, senza necessità di consumare: sono 11 e sono disponibili in rete civica anche in formato open data”.



Tag

Meloni: "Draghi al Colle? Not in my name"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cultura