Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:46 METEO:FIRENZE12°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 14 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, l'esercito israeliano attacca con forze aeree e truppe via terra

Attualità giovedì 03 dicembre 2020 ore 18:55

Assalto allo sportello per il bonus caldaie

​Il Comune di Firenze ha reso noto di aver raddoppiato il servizio per rispondere agli oltre 800 contatti registrati nei primi 15 giorni di attività



FIRENZE — Nato meno di un mese fa in forma sperimentale per informare i cittadini su ecobonus, superbonus, sostituzione caldaie e altre opportunità nei primi 15 giorni di attività lo sportello ha ricevuto oltre 800 richieste, tanto che Comune di Firenze e Legambiente hanno deciso di raddoppiare il servizio affiancando nuovi esperti a quelli già operativi nella sede di via dell’Agnolo. 

Il 70 per cento delle chiamate per sostituire la caldaia sfruttando uno sconto. Oltre 800 richieste tra mail e telefonate e 162 consulenze fornite, di cui 113 telefoniche, 37 in videoconferenza e 12 in presenza prima del passaggio della Toscana in zona rossa.

“Le tante opportunità sul fronte dell’efficientamento energetico e della sostituzione delle caldaie, non sempre sono di immediata comprensione e applicazione. Lo sportello nasce proprio per aiutare cittadini e imprese ad approfittare di Ecobonus ed incentivi, contribuendo a ridurre il tasso di inquinamento complessivo delle nostre città. Oltre all’importanza degli obiettivi ambientali che possiamo raggiungere, si tratta anche di un’importante possibilità di lavoro per molte ditte artigiane del settore termoidraulico” ha detto l'assessore Del Re.

La maggior parte delle richieste è arrivata dalla città di Firenze, seguita dall’area metropolitana e dal resto della Toscana, con alcune richieste anche da fuori regione. La stragrande maggioranza delle richieste sono arrivate da privati cittadini, solo in pochi casi da studi tecnici o amministratori di condominio. La durata delle consulenze è stata molto variabile, da pochi minuti per le richieste più semplici fino ai 30 minuti per le consulenze più complesse ed elaborate. 

Le domande più frequenti: al 70 per cento hanno riguardato la sostituzione della caldaia per avere informazioni su come sostituirla e accedere alle detrazioni fiscali. Il 25 per cento delle richieste ha riguardato la ristrutturazione di immobili, con richieste di consulenza sui diversi tipi di detrazioni accessibili in base al tipo di interventi di efficientamento da effettuare. Ai sette esperti e operatori di Legambiente impegnati, se ne sono ora aggiunti altri cinque per garantire la maggiore copertura del servizio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La polizia municipale ha diramato le fotografie di quattro biciclette recuperate al fine di individuarne i proprietari per la restituzione
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità