Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE20°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Cronaca martedì 15 gennaio 2019 ore 18:11

Americane stuprate: "Lei diceva no, no, no"

Rese note le motivazioni della condanna dell'appuntato Marco Camuffo. Determinanti, per inchiodarlo, le dichiarazioni del collega accusato con lui



FIRENZE — Le dichiarazioni del carabiniere Pietro Costa sarebbero state determinanti per condannare il collega appuntato Marco Camuffo, accusato insieme a lui di aver violentato due giovanissime studentesse americane la sera del 7 settembre 2017 (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Costa dichiarò agli inquirenti di aver sentito la ragazza che era insieme a Camuffo dire "No, no, no, cosa fai?" e altre frasi che hanno di fatto inchiodato l'appuntato dimostrando che il rapporto avuto con la ragazza fu assolutamente senza consenso, una violenza resa possibile dalla situazione psicofisica di inferiorità della vittima. Entrambe le ragazze nel corso della serata avevano bevuto alcol.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'episodio innescato da una lite per antiche ruggini, poi degenerata. La vittima è rimasta ferita, il suo aggressore è stato denunciato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità