Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il raduno dei tifosi della Lazio nella birreria cara a Hitler e i cori: «Duce, Duce»

Attualità sabato 23 settembre 2017 ore 16:08

Al Bargello il reliquiario scampato al sisma

La preziosa opera proveniente da Montalto e attribuita all'artista francese Jean Du Vivier in mostra nella Cappella della Maddalena



FIRENZE — Il reliquiario di Montalto sarà esposto da domani al 31 gennaio 2018 nel Museo Nazionale del Bargello nell'impossibilità di essere mantenuto nella sua collocazione abituale nel Museo Sistino Vescovile danneggiato dal terremoto del 30 ottobre 2016. 

Si tratta di una delle più rare e prestigiose opere di oreficeria medievale ed è formato da una teca centrale in oro destinata a contenere le reliquie. La tecnica utilizzata per realizzarlo è quella dello smalto ‘en ronde bosse’ che permetteva di ricoprire il metallo di colori splendenti anche nelle parti in aggetto. La lucentezza di questo materiale gareggia con quello delle gemme e delle perle.

La parte più antica in oro è attribuita al celebre orafo parigino della fine del XIV secolo, Jean Du Vivier che ha lavorato per il re di Francia Carlo V. Tanti i sovrani e i papi che hanno fatto del reliquiario un oggetto del loro desiderio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dal 2022 alla guida del Consorzio Co&So, presidente di Confcooperative Toscana e vicepresidente nazionale dell'associazione. Cordoglio istituzionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca