QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°13° 
Domani 10°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 21 maggio 2019

Attualità mercoledì 14 marzo 2018 ore 11:17

Addio uomo del sorriso, l'ultimo saluto a Idy

Rito funebre alle Cappelle del commiato per l'ultimo saluto a Idy Diene, ucciso sul ponte Vespucci a Firenze, officiato dall'imam di Firenze



FIRENZE — "L'uomo del sorriso'': così l'imam Izzedin Elzir ha ricordato, durante il rito funebre tenuto alle cappelle del Commiato, Idy Diene, l'ambulante senegalese ucciso il 5 marzo scorso sul ponte Vespucci, con tre colpi di pistola. 

Una folla commossa di svariate decine di persone ha preso parte alla celebrazione. A rendere omaggio alla salma di Idy ed a abbracciare la moglie e il fratello, Rockhaya e Aliou, anche il sindaco Dario Nardella, l'arcivescovo Giuseppe Betori e il rabbino della comunità ebraica Amedeo Spagnoletto.

"Idy era davvero ''l'uomo del sorriso'' - ha detto l'imam Izzedin Elzir nel suo ricordo -. Una persona di pace. Un semplice ambulante, conosciuto e benvoluto da tutti".

L'arcivescovo Giuseppe Betori ha spiegato che essere presenti alla cerimonia "è un gesto doveroso proprio nei confronti della comunità, ed un segnale di fraternità tra fedi religiose: l'auspicio è che da questa tragedia profondissima possano nascere comprensione e condivisione". 

Di "commozione e disperazione" ha parlato il rabbino Amedeo Spagnoletto, esprimendo "solidarietà viva" alla famiglia di Idy e alla comunità senegalese.

"Lunedì scorso è stata una giornata terribile - ha scosso il capo Mamadou Sall, portavoce della comunità senegalese - dopo sette anni siamo ancora nelle stesse condizioni. Ci sentiamo minacciati. Camminiamo per strada guardandoci intorno, prima di questi orrori non lo avevamo mai fatto. Abbiamo bisogno dell''aiuto di tutti, soprattutto ora che abbiamo perso anche il sorriso di Idy". 

Rokhaya Kene, la moglie di Idy, e precedentemente di Samb Modou, una delle vittime di Casseri nel 2011), non ha voluto parlare. Intanto a Firenze, per oggi, è stato proclamato il lutto cittadino. 

La salma di Idy Diene ripartirà per il Senegal dove nei prossimi giorni si celebreranno i suoi funerali.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità