QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 16°21° 
Domani 16°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 15 ottobre 2019

Attualità martedì 12 aprile 2016 ore 18:30

A Trespiano arriva il tempio crematorio

La giunta ha approvato il project financing. L'assessore Funaro: "Così faremo fronte alle tante richieste di cremazione e miglioreremo i servizi"



FIRENZE — Ok al project financing e un altro passo avanti per il nuovo tempio crematorio a Trespiano.

La giunta ha approvato il progetto presentato dall’associazione temporanea di imprese formata da Silve Spa, Gsc Srl e Socrem Firenze.

Il nuovo tempio avrà una pianta cruciforme e sarà costruito su tre livelli con due impianti di cremazione. I lavori di costruzione del nuovo tempio, del valore complessivo di poco più 11 milioni di euro, saranno divisi in due lotti e inizieranno all’inizio del prossimo anno dopo la gara di evidenza pubblica per la scelta del costruttore. 

Tali lavori saranno preceduti da quelli preparatori come lo spostamento dell’isola ecologica e la predisposizione dei sottoservizi che partiranno già quest’anno. La fine del primo lotto di lavori è prevista nel 2018, mentre quelli del secondo lotto termineranno nel 2019.

Il progetto di costruzione, approvato anche dalla Soprintendenza, oltre al nuovo tempio crematorio prevede la realizzazione di nuova strada di accesso di circa 500 metri, parcheggi con oltre 130 stalli e un nuovo ingresso a nord del cimitero con locali per servizi commerciali.

Il nuovo tempio crematorio sarà gestito dall’associazione temporanea di imprese e il Comune riceverà un canone annuale di 350mila euro.

“Con l’approvazione del project financing per la costruzione del nuovo tempio crematorio di Trespiano arriva a compimento un lungo percorso - ha detto l’assessore al welfare Sara Funaro -, che ci consentirà di far fronte alle sempre maggiori richieste di cremazione dei fiorentini e di migliorare la qualità dei servizi offerti. È nostro compito infatti fare in modo che nel momento del lutto i cittadini trovino servizi efficienti che consentano ai propri cari defunti di ricevono un’ultima dimora dignitosa”.



Tag

Siria, Conte: «Italia capofila sullo stop alle armi», poi perde la pazienza con il cronista: «Mi faccia rispondere»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità