Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La lezione di Burioni: «Variante Omicron? Dobbiamo da un lato stare attenti e dall'altra vaccinarci»

Cronaca venerdì 26 maggio 2017 ore 12:55

A 14 anni in cima al tetto, panico da blue whale

La presenza delle due ragazzine in cima a un palazzo ha fatto temere che si trattasse del gioco che spinge gli adolescenti al suicidio



FIRENZE — La paura è stata tanta quando le due ragazzine di 13 e 14 anni sono state viste da una donna che subito ha avvisato la polizia. In realtà era solo una bravata: le due adolescenti erano salite sulla sommità del palazzo semplicemente, si fa per dire, per scattarsi un selfie. Un gioco lo stesso molto pericoloso ma sempre meno del terribile 'blue whale' che progressivamente spinge i giovanissimi a compiere prove sempre più pericolose fino a mettere a repentaglio la propria vita e, infine, al suicidio.

La signora che ha segnalato l'episodio ne aveva sentito parlare in televisione e ha deciso di contattare le forze dell'ordine.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, le ragazzine erano già scese e rientrate nel loro appartamento. All'inizio hanno tentato di negare tutto ma poi sono state costrette ad ammettere il loro gesto. I poliziotti hanno visionato le foto scattate con lo smartphone per essere certi che si trattasse effettivamente di una bravata. Le immagini sono state viste insieme ai genitori.

Alla fine è stato possibile escludere con certezza il caso di 'blue whale' e l'allarme è rientrato. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incendio è divampato in piena notte nell'appartamento al terzo piano, coinvolgendo anche quello al piano superiore. Entrambi sono inagibili
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO