Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:22 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 28 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa guadagna l'America dalla guerra

Attualità martedì 14 aprile 2020 ore 17:37

Covid 19, sui taxi un divisorio prodotto a Firenze

In foto la barriera in plastica per i tassisti

La cooperativa fiorentina Socota ha reso noto di aver ricevuto richieste da tutta Italia per il divisorio in pvc che separa conducenti e passeggeri



FIRENZE — Con l'emergenza Coronavirus i tassisti italiani hanno chiesto di poter installare sulle auto di servizio dei divisori in pvc che separino l'area passeggeri da quella del conducente, Socota, la cooperativa fiorentina che gestisce il Radio Taxi Firenze 4242 ha lanciato un prodotto richiesto in queste settimane da diverse flotte taxi in tutta Italia.

Si tratta di un divisorio in pvc morbido, spesso appena 1 mm, del peso di 2,2 kg. Copre il 95 per cento dell'abitacolo, è lavabile, igienizzabile e dotato di finestrella per il passaggio dei soldi. Viene prodotto in provincia di Firenze.

"Si tratta di un prodotto molto utile - ha detto il responsabile Marketing di Socota, Milko Signorini - non solo in questa fase di emergenza sanitaria, per tutelare la salute di tassisti e clienti, ma anche in futuro in un'ottica di tutela del conducente da parte di possibili malintenzionati".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si prepara una tregua alle alte temperature con un fine settimana tra pioggia e schiarite e massime in diminuzione sulla media stagionale. Ma per poco
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca