comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 18°29° 
Domani 18°30° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 16 luglio 2020
corriere tv
Folle inseguimento in tangenziale: ladri in fuga gettano la refurtiva per fermare i carabinieri

Attualità venerdì 29 maggio 2020 ore 12:30

Centri estivi come e quando? La parola ai genitori

bambini

Fino al 2 giugno un questionario sul sito del Comune per capire le esigenze delle famiglie e gestire il servizio nel rispetto delle norme anti-Covid



BAGNO A RIPOLI — Il Comune ha lanciato un sondaggio tra le famiglie per capire quali siano le loro esigenze sul fronte dei centri estivi la cui organizzazione, a causa dell'emergenza Covid, quest'anno è particolarmente complessa. Nello specifico, il questionario che resterà sulla rete civica fino al 2 giugno, è pensato per consentire alle famiglie dei bambini di indicare priorità e preferenze, dalla fascia d'età del proprio bambino al periodo più gettonato. 

La compilazione del questionario, spiega il Comune, non ha validità di iscrizione. Il sondaggio non è rivolto solo ai cittadini ripolesi, a cui come sempre sarà data priorità nei Centri estivi comunali. Possono partecipare tutti coloro che vorrebbero portare il proprio bambino a un Centro estivo a Bagno a Ripoli. In questo modo il Comune, aggiungono Casini e Pignotti, “può mettersi al centro di una sinergia che coinvolga anche privato sociale e associazioni”.

Le iscrizioni ai centri estivi si apriranno il prossimo 4 giugno. Per quanto riguarda le norme da seguire, le linee guida pubblicate dal Dipartimento per le politiche della famiglia per l’organizzazione dei centri estivi prevedono un rapporto educatori/bambini di 1 a 5 per la scuola dell'infanzia, di 1 a 7 per la primaria, di 1 a 10 per la secondaria, la predilezione di attività svolte all'aperto e norme di sicurezza sanitaria come la continua igienizzazione degli ambienti e l'utilizzo di dispositivi di protezione individuale.

“Un modo veloce e diretto – spiegano il sindaco Francesco Casini e l'assessore alla scuola Francesco Pignotti – per capire le reali esigenze delle famiglie e rispondere con un servizio sempre più utile ed efficiente in un anno particolare in cui la sicurezza e la salute dei bambini, già prioritaria, è ancora più importante”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità