QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 5° 
Domani 3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 19 gennaio 2020

Spettacoli lunedì 16 febbraio 2015 ore 08:28

Un viaggio attraverso cento anni di musica

Questa sera al conservatorio Cherubini il recital chitarristico di Vincenzo Saldarelli nell'ambito dei concerti del Gruppo Aperto Musica Oggi



FIRENZE — Il concerto avrà inizio alle 21 e propone brani dagli anni ’20 ad oggi, da Manuel De Falla a Britten e Marti fino alla prima esecuzione assoluta di Habanera d’autunno scritta da Alfonso Borghese proprio per Saldarelli.

Dopo gli studi con maestri quali Alvaro Company e Carlo Prosperi, Vincenzo Saldarelli ha svolto una intensa attività concertistica, sia come solita che con il Trio Chitarristico Italiano, fondato nel 1970 con Alfonso Borghese e Roberto Frosali, anch’essi provenienti dalla scuola di Alvaro Company. 

È autore di brani per chitarra sola e per organici vari, e i suoi concerti sono caratterizzati da programmi spesso dedicati alla riscoperta di repertori originali, dal Rinascimento all’800, e all’uso di strumenti particolari, quali la chitarra terzina e la chitarra a 10 corde per le opere di Bach e di autori contemporanei, quali Maderna. 

Nel concerto di questa sera eseguirà tre pezzi per chitarra di Antonino Riccardo Luciani (1974); Corni da caccia, scritto da Alvaro Company per Saldarelli nel 1999; il Nocturnal op.70 di Benjamin Britten (1963); cinque studi, composizione dello stesso Saldarelli, ispirati a Lezioni americane di Italo Calvino (2012); Quatre pièces brèves di Frank Martin (1933) e, in prima esecuzione italiana, gli Studi per chitarra (Prima serie, I-IV), composti da Alessandro Solbiati tra il 1997 e il 1999. 

“L’Homenaje è tra i più celebri ed eseguiti brani per chitarra - spiega Saldarelli - E’ frutto del rapporto profondo tra De Falla, giovane compositore nella Parigi del primo ‘900 e Debussy, il quale era molto affascinato dalla ricchezza timbrica della chitarra. Da qui la scelta di De Falla di comporre nel 1920 proprio un brano per chitarra per commemorare Debussy nella Revue Musicale, a due anni dalla sua scomparsa." 

"L’Habanera d’autunno, in prima esecuzione - sottolinea l'autore Alfonso Borghese - è una ‘composizione che si richiama alle suggestioni della pittura di Edward Hopper’. E’ un passo di danza lento e melanconico, che si muove su due temi in un linguaggio del tutto problematico". 

L’associazione Gamo, diretta da Francesco Gesualdi e Giancarlo Cardini, si dedica alla diffusione della musica classica contemporanea. Fondata a Firenze nel 1980, promuove sodalizi artistici con gli autori più importanti del secondo Novecento. 

Tra gli ospiti delle passate stagioni, il maestro giapponese Hosokawa, il compositore spagnolo Luis De Pablo.



Tag

Pantera nel Tavoliere delle Puglie, posizionate le gabbie per catturarla

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità