Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, picchiano vigilante al McDonald's e si filmano: arrestati quattro trapper

Attualità mercoledì 02 agosto 2017 ore 10:31

Caldo, quaranta posti per gli anziani nelle rsa

Appello del Comune di Firenze ai medici di famiglia e ai servizi socio sanitari per far partire un servizio di sorveglianza attiva



FIRENZE — Continua la morsa del caldo in città e per far fronte agli effetti dell’afa e non lasciare soli gli anziani fragili in questi momenti critici, l’assessorato al welfare guidato dall’assessore Sara Funaro si è attivato per offrire ulteriori servizi ai nonni fiorentini: adesso sono disponibili 40 nuovi posti nelle residenze sanitarie assistenziali. 

Inizierà, infatti, ad essere scorsa la graduatoria per gli accessi nelle strutture cittadine, dove dal 1° luglio scorso ci sono stati 96 accessi tra ricoveri e codici rossi. Inoltre, in questi giorni particolarmente bollenti vengono autorizzati tutti i ricoveri di sollievo e i codici rossi che saranno richiesti.

Svariati sono i servizi offerti agli anziani durante tutto l’anno e intensificati in questi giorni di caldo torrido: tra questi c’è la possibilità di segnalare, da parte dei medici di famiglia, gli anziani ultra settantacinquenni soli in condizione di fragilità per l’inserimento nel servizio di sorveglianza attiva (monitoraggio telefonico periodico, rafforzato nei periodo di ondata di calore) gestito dalla Società della salute di Firenze in convenzione con l’Asp Montedomini.
“Vorrei fare un appello ai medici di famiglia e ai servizi sociosanitari territoriali affinché facciano partire il servizio di sorveglianza attiva appena ne individuano la necessità - dichiara l’assessore Funaro - perché è un servizio molto utile per gli anziani soli. Si tratta, infatti, di un servizio che garantisce un monitoraggio telefonico costante, in favore di anziani segnalati come a rischio”.

Il servizio è rivolto peculiarmente alle persone sole che non dispongono di una rete familiare idonea a garantirne la sorveglianza delle condizioni di salute e di bisogno.

 In aggiunta ai ricoveri in rsa e al servizio di sorveglianza attiva sono in funzione, tra l’altro, anche i servizi attivi ordinariamente come l’assistenza a casa, i pasti a domicilio, i centri diurni, la teleassistenza, i Centri anziani che offrono numerose attività organizzate nell’arco delle giornata e i progetti Solimai e dell’assistente di condominio.
In questi giorni di caldo intenso particolarmente importante per le persone anziane è anche l’attenzione loro rivolta da vicini di casa e amici, che possono fornire un grande aiuto per le necessità quotidiane.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Oltre 250 persone identificate, un arresto per spaccio, quattro denunciati, controllati tre esercizi commerciali ed espulsi due cittadini irregolari
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità