Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:35 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 28 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ucraina, il centro commerciale di Kremenchuk devastato dopo l'attacco russo: il video dal drone

Attualità lunedì 11 febbraio 2019 ore 17:00

Imprenditore assolto, fu vittima di concussione

La Corte di Appello ribalta la condanna in primo grado per Massimo Bacci. Assolto l'imprenditore dall'accusa di corruzione



FIRENZE — Fu vittima di concussione, non corruttore. Così la corte di appello di Firenze, ribaltando una sentenza di primo grado, ha assolto l'imprenditore Massimo Bacci dall'accusa di corruzione per non aver commesso il fatto. I fatti risalgono al 2012 e riguardano il presunto aggiustamento di pratiche all'Agenzia delle Entrate relative a Centro della seta spa, società di cui l'imprenditore era socio eamministratore di fatto. 

Bacci avrebbe consegnato 12.000 euro di 20.000 euro pattuiti a Nunzio Garagozzo, all'epoca direttore provinciale dell'Agenzia delle Entrate, e che su questo episodio patteggiò a suo tempo insieme a un commercialista della società.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune accoglie l'invito dell’Autorità idrica Toscana: stop all'uso dell'acqua potabile per scopi diversi da quelli igienico-domestici
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca