Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE16°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Attualità giovedì 31 dicembre 2020 ore 17:33

Botti di Capodanno, 9 mosse a difesa degli animali

​Per proteggere gli animali dai botti di Capodanno ci sono nove buone pratiche da poter seguire, le ha messe in in un vademecum il Comune di Firenze



FIRENZE — Sono numerosi gli animali domestici che nell'ultima notte dell'anno restano traumatizzati dal lancio dei petardi, oltre a spaventarsi e nascondersi in casa molti scappano con conseguenze anche tragiche.

Una campagna promossa dall’assessore all’Ambiente del Comune di Firenze, Cecilia Del Re in collaborazione con le associazioni della Consulta degli animali, si aggiunge al divieto di utilizzo dei botti previsto dall’ordinanza del sindaco.

Nove regole da seguire per proteggere gli amici a quattro zampe dai rumori legati ai botti di Capodanno.

“È necessario tutelare l’ambiente e la salute delle persone e degli animali dall’inquinamento atmosferico e acustico legato ai botti di Capodanno - hanno detto l’assessore Del Re e il presidente della commissione ambiente Leonardo Calistri -. Per questo, oltre al divieto di uso dei petardi previsto dall’ordinanza del sindaco nelle aree pubbliche, invitiamo i cittadini anche a non utilizzare botti e petardi nelle aree private aperte, come pertinenze e giardini, per proteggere i nostri animali da un’usanza che causa loro molta sofferenza e inquina l’aria: insieme alla Consulta degli animali rinnoviamo quindi la campagna di comunicazione esponendo nelle vetrinette del centro storico e diffondendo sui social le nove buone pratiche da seguire per tutelare i nostri amici a quattro zampe”.

Le nove regole da seguire per proteggere gli animali:

Tienili il più possibile lontano dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi. Non lasciarli soli, potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi. Stai loro vicino, mostra tranquillità e cerca di distrarli. Non lasciarli in giardino. Tienili in casa o in un luogo protetto per scongiurare il pericolo di fuga. Tieni alto il volume di radio e televisione chiudendo le finestre e le persone. Lascia che si rifugino dove preferiscono, anche se si tratta di luoghi che normalmente sono loro ‘vietati’. Durante le passeggiate tienili al guinzaglio per evitare fughe dettate dalla paura. Falli visitare da un veterinario comportamentalista affinché valuti la possibilità di una terapia di supporto.  Evita soluzioni fai-da-te somministrando tranquillanti, alcuni sono controindicati e fanno aumentare lo stato fobico. I rumori dei botti possono essere dannosi per i nostri amici a quattro zampe: diffondi l’informazione e aiuta a sensibilizzare l’opinione pubblica, soprattutto i bambini.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato denunciato per danneggiamento aggravato l'uomo di 28 anni che ieri in Santa Maria Novella si è reso protagonista del gesto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità