Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE16°29°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Attualità venerdì 26 agosto 2016 ore 11:15

Il cane soccorritore salva un meticcio

Grimm, un pastore tedesco soccorritore del nucleo cinofilo carabinieri fiorentino, ha salvato un suo simile tra le macerie di Amatrice



AMATRICE — Grimm è un pastore tedesco cercapersone del nucleo cinofilo carabinieri di Firenze. E' stato chiamato con il suo conduttore, Damiano Sciarra, perchè c'era sentore che ci fosse qualcosa di ancora vivo nel mucchio di macerie di un villino crollato in Piazza Sagnotti. In quel villino si ricercava infatti una terza persona, dopo che erano stati estratti i primi due cadaveri. Grimm ha annusato e ha fatto capire che là sotto, al centro delle macerie, c'era qualcosa di effettivamente vivo. I soccorritori hanno iniziato velocemente a scavare e dopo un po' hanno tirato fuori un corpo vivo: quello di un cane meticcio.

"Grimm ha salvato un suo simile - racconta il carabiniere abruzzese - e mi risulta che sia il terzo animale salvato in queste ore ad Amatrice, ma il primo rintracciato con l'aiuto di un suo simile. Tutto mi aspettavo, meno che Grimm, addestrato a trovare persone, individuasse un altro cane. Si vede che l'istinto è stato più forte di lui", dice Damiano mentre accarezza il suo Grimm, che ha cinque anni ed è nato proprio lo stesso giorno del suo padrone.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È stato denunciato per danneggiamento aggravato l'uomo di 28 anni che ieri in Santa Maria Novella si è reso protagonista del gesto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità