Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:05 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 17 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Scuola, Bianchi: «Vaccino obbligatorio per la tutela di tutti»

Arte lunedì 07 gennaio 2019 ore 13:30

​Al di là del visibile

Al via la mostra fotografica di Massimo Brizzi, vincitore 2018 della Wiki Science Competition, presso il Museo della Fondazione scienza e tecnica



FIRENZE — Insetti e i microrganismi presenti nelle acque dei fiumi, torrenti e laghi, in mostra attraverso gli scatti fotografici di Massimo Brizzi. La mostra è stata organizzata presso il Museo della Fondazione Scienza e Tecnica. Queste fotografie hanno permesso a Brizzi di vincere, nel 2018, la Wiki Science Competition, il più grande grande concorso mondiale di fotografia scientifica, organizzato dagli utenti delle piattaforme Wikimedia.

Le fotografie saranno esposte, dall’8 gennaio al 25 febbraio, accanto ai relativi reperti del Museo della Fondazione. Un confronto con altre forme, più antiche, di documentazione della ricerca nelle Scienze naturali.

Massimo Brizzi, appassionato di entomologia e di fotografia, ha unito queste passioni, dedicandosi alla macro e microfotografia da ricerca, con particolare attenzione agli insetti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un C130-J dell'aeronautica militare partito da Pisa ha trasferito il bambino dalla Sardegna a Firenze in un trasporto sanitario urgente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO