QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 20 novembre 2019

Imprese & Professioni giovedì 31 maggio 2018 ore 06:00

​Turismo in Italia: i dati confermano la Toscana tra le mete più ambite

Il turismo mondiale, e ancor di più quello italiano, è in continua crescita.



FIRENZE — A confermarlo i dati di numerose indagini, in particolare quelli del Rapporto sul Turismo 2017 curato da Unicredit in collaborazione con Touring Club. Il boom dei viaggi a livello mondiale è stato registrato nel 2016 con oltre 1,2 miliardi di arrivi internazionali. Anche il 2017 ha segnato un trend di crescita del 3-4%, un risultato significativo soprattutto in uno scenario in cui il terrorismo ha tentato di fermare la voglia di viaggiare. Secondo questo rapporto l’Europa è la destinazione privilegiata con oltre il 50% dei flussi complessivi e l’Italia si trova al quinto posto.

La Toscana non delude questa tendenza di crescita del turismo piazzandosi di poco sotto il podio nella classifica delle Regioni più visitate in Italia con 9 milioni e 614mila viaggiatori stranieri.

Il turismo in Italia si conferma, quindi, uno dei punti di riferimento per la cultura e l’economia del paese (considerato che gli stranieri hanno speso 1.737 milioni di euro) riuscendo a registrare sempre importanti risultati.

Città toscane più visitate

Secondo un’altra indagine campionaria che è quella realizza dalla Banca d’Italia,la città toscana più visitata è Firenze con 5 milioni e 912mila viaggiatori. A seguire Pisa con 1 milione di visitatori circa e la provincia di Siena con 877mila viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Nei posti più bassi della classifica delle città toscane più visitate troviamo invece Arezzo, Massa Carrara e Prato.

Un’analisi, questa, che la Banca d’Italia realizza ogni anno dal 1996 e che negli ultimi anni ha registrato una crescita evidente del turismo in tutto il mondo.

Questi turisti apprezzano della Toscana prima di tutto i suoi paesaggi dalla bellezza unica e in secondo luogo i suoi prodotti tipici che regalano sapori deliziosi alla sua cucina tradizionale.

Perché scegliere un viaggio on the road

Con i suoi chilometri di coste e i suoi 300mila chilometri di superficie totale, gli angoli da scoprire che riescono a rispondere perfettamente alle nostre esigenze, in Italia, non mancano di certo. Dal nord al sud, senza dimenticare le bellissime isole, l’Italia propone luoghi che parlano delle tradizioni di un paese ricco di storia da raccontare. Questo vale sì per i luoghi più celebri, ma anche per tutte quelle zone ancora non così tanto conosciute, ma comunque da scoprire per la loro bellezza.

Un viaggio on the road solitamente permette di non dover seguire nel dettaglio la pianificazione della vacanza, e questo è proprio il punto di forza di questa tipologia di spostamento. Il mezzo più utilizzato in questo caso è l’auto (propria o noleggiata presso un’apposita compagnia) perché rappresenta la soluzione più flessibile, comodo e conveniente rispetto a tutti gli altri mezzi di trasporto con cui, tra l’altro, molto spesso non è possibile accedere nei centri storici e nelle zone più caratteristiche dei paesi e delle città.



Tag

Un'alleanza con Salvini? Ecco cosa ha risposto Matteo Renzi

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Cronaca