Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE24°37°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità martedì 01 agosto 2023 ore 15:00

Oltre 4 milioni di euro per le persone con autismo

La giunta regionale vara un progetto, della durata di tre anni, con l'obiettivo di costruire una rete territoriale basata su continuità e qualità



TOSCANA — Cresce la rete regionale dedicata alle persone autistiche. Cresce grazie ad un nuovo progetto di tre anni, varato dalla giunta nelle scorse settimane. Un nato ogni settanta, anche in Toscana, soffre di disturbi dello spettro autistico e il progetto ora messo in campo conta quattro obiettivi: investire sulla ricerca (di base ed applicata) con fondi dedicati, formare dipendenti ed operatori del servizio sanitario e socio-sanitario attraverso master e corsi di perfezionamento universitari specificatamente indirizzati - in particolare sull’analisi del comportamento -, accrescere il personale dedicato, in deroga ai tetti di spesa, per aumentare capacità di diagnosi e di trattamento e sviluppare una rete di cura territoriale per interventi precoci e dispiegati poi nell’arco di tutta la vita, compresa l’integrazione scolastica e l’inclusione sociale e lavorativa.

Dovranno essere le aziende Usl a declinare sul territorio le indicazioni della Regione elaborando progetti specifici, indicando la priorità prescelta tra quelle indicate dal Ministero per la salute e la tipologia di intervento rispetto al progetto regionale.

“Puntiamo a costruire una rete territoriale per la continuità e la qualità delle cure rivolta alle persone con disturbo dello spettro autistico - chiarisce il presidente della Toscana, Eugenio Giani – e ricerca e formazione permanente del personale, oltre alla possibilità di assumere nuovi operatori ma anche la capacità di fare squadra, sono elementi essenziali per centrare la sfida che abbiamo di fronte e realizzare anche progetti di vita e di inclusione”.

In particolare ammontano a 445 mila euro le risorse assegnate dedicate alla ricerca, ad oltre un milione e 539 mila euro quelle per l’incremento del personale, a quasi 462 mila euro per la formazione e a poco meno di 616 mila per lo sviluppo della rete territoriale e dei progetti di vita. In tutto fanno oltre tre milioni di euro del fondo nazionale 2021 a cui si aggiunge 1 milione e 603 mila euro del fondo 2022 da poco assegnato: complessivamente oltre 4 milioni e 600 mila euro.

“Con l’incremento delle equipe territoriali miglioreremo l'efficacia dei servizi di assistenza delle persone con spettro autistico, rendendola sempre più diffusa in modo omogeneo ed equo su tutto il territorio regionale – spiega l’assessore al diritto alla salute, Simone Bezzini – La formazione permanente e mirata permetteranno inoltre di qualificare ulteriormente la rete degli interventi, che dovranno concentrarsi sull’integrazione sanitaria e la promozione di competenze per la vita, l’inserimento e la socializzazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno