Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:47 METEO:FIRENZE11°17°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Cronaca lunedì 08 maggio 2017 ore 18:30

Terapia del dolore, business e corruzione

Ruotava intorno a un luminare dell'ospedale di Parma l'organizzazione a delinquere sgominata dai Nas. Coinvolta anche un'azienda di Scandicci



PARMA — Ricerche sperimentali su pazienti, convegni e pubblicazioni scientifiche pilotate dalle case farmaceutiche in cambio di somme molto ingenti denaro per acquistare beni di lusso, immobili, addirittura una yacht. Era questa la struttura portante dell'associazione a delinquere ideata e diretta, secondo la procura parmense, dal professor Guido Fanelli, 62 anni, dirigente dell'azienda ospedaliero universitaria di Parma considerato un luminare della terapia del dolore, tanto da comparire fra gli artefici della legge nazionale che regolamenta questo tipo di intervento sanitario. Dopo i blitz condotti stamattina dai Nas in sette regioni, Toscana compresa, Fanelli è finito agli arresti domiciliari insieme ad altre 18 persone. Fra queste dirigenti medici, manager di aziende farmaceutiche, un dirigente del Ministero della salute (vedi articolo collegato).

Gli inquirenti ritengono che sia stato proprio Fanelli nel 2015 a costruire una fitta rete di interessi collegata ai farmaci contro il dolore, arrivando a costituire anche due società di comodo in cui veniva riciclato il denaro illecito provento della corruzione acquistando appartamenti, auto e lo yacht Pasimafi V. L'imbarcazione era in uso a Fanelli e ha dato il nome all'inchiesta.

Stando a quanto riportato dall'agenzia Ansa, fra le 17 aziende coinvolte nelle indagini ce n'è una con sede in Toscana, a Scandicci, la L.Molteni & C. dei Fratelli Alitti-Società di esercizio Spa. Le altre hanno sede in altre regioni italiane, in Svezia, Svizzera ed in Germania

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Comune di Firenze ha avviato l’iter per la chiusura definitiva del locale che ha violato più volte le chiusure imposte per le norme anti-covid
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità