Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:31 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Attualità mercoledì 29 gennaio 2020 ore 12:21

Guardie giurate senza stipendio nei cantieri Tav

Proclamato lo stato di agitazione dei dipendenti di Csm Global security service, altissimo rischio trasferimenti, anche a 300 chilometri di distanza



FIRENZE — È altissima la preoccupazione per le guardie giurate dipendenti dell’Istituto di vigilanza privata Csm Global Security Service, che garantiscono la sicurezza presso i cantieri di Nodavia di Firenze: i lavoratori non hanno ricevuto lo stipendio e dal 24 Gennaio hanno proclamato lo stato di agitazione.

A lanciare l'allarme è la Uiltucs Toscana. “Già nei mesi scorsi, più volte, questi lavoratori sono stati collocati in ferie forzate invece di essere messi in altre postazioni presenti nel territorio fiorentino - spiega il coordinatore del settore Sicurezza del sindacato, Gennaro Cotugno - L’azienda motiva le ferie forzate con il ritardo dei pagamenti da parte di Nodavia, società in amministrazione straordinaria, e paventa anche il rischio di trasferire i lavoratori a 300 chilometri di distanza, a Roma: sarebbe un provvedimento che, di fatto, equivarrebbe a un licenziamento”.

Un rimpallo di responsabilità che non mette d’accordo nessuno ma, soprattutto, non porta a soluzioni.

Lo stesso stato di agitazione, con la richiesta all’azienda di pagare con urgenza gli stipendi, non ha sortito alcun effetto.

“È veramente un paradosso - incalza Cotugno - I problemi tra Csm e Nodavia vengono fatti ricadere solo sui lavoratori. Tra l’altro tutti i dipendenti della Csm sono stati pagati regolarmente tranne quelli impiegati sull’appalto in questione, praticamente trattati come lavoratori di serie B. È un’umiliazione che lavoratori del genere non meritano: nessuno merita”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'inchiesta della Dda di Firenze ha portato anche a Livorno e a Napoli. Denaro riciclato per circa 13 milioni e mezzo di euro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità