comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 24°32° 
Domani 24°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Cronaca giovedì 21 aprile 2016 ore 12:53

Tre in carcere dopo le molotov sulla caserma

Rischiano fino a 15 anni di reclusione per resistenza aggravata i tre giovani arrestati in seguito alla guerriglia con le forze dell'ordine a Firenze



FIRENZE — Sono accusati di resistenza aggravata a pubblico ufficiale, lesioni aggravate e danneggiamento i tre giovani finiti in manette dopo l'assalto con le molotov alla caserma dei carabinieri di Rovezzano. Si tratta di due ragazzi, un sardo e un pugliese di 28 anni e di una giovane genovese di 25 anni. 

I tre sono in attesa di convalida dell'arresto davanti al gip. Solo per la resistenza aggravata rischiano una condanna dai 3 ai 15 anni

Le molotov lanciate contro la caserma sono state probabilmente una spedizione punitiva seguita ai violenti scontri tra il gruppo di anarchici di cui i tre fanno parte e le forze dell'ordine. Una guerriglia iniziata dopo che i partecipanti a una festa sul lungarno Generale dalla Chiesa hanno accerchiato i carabinieri che avevano fermato un giovane per un controllo. 

Bilancio piuttosto pesante. Sono in tutto 14 gli uomini delle forze dell'ordine che hanno dovuto far ricorso alle cure mediche: 7 sono carabinieri, 5 sono agenti di polizia e due sono agenti della municipale. Le prognosi vanno da 3 a 10 giorni. 

Dopo la notte di caos sono scattate le perquisizioni in alcuni stabili occupati a Firenze, soprattutto nella zona di Lungarno Dalla Chiesa.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca