Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE13°23°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo «spoiler» di Emis Killa in un video sui social network: in arrivo un nuovo brano con Fedez

Attualità domenica 18 febbraio 2024 ore 19:00

"Pronti a intervenire per norme più incisive"

Un momento del sopralluogo

La ministra del lavoro Marina Elvira Calderone sul luogo del crollo. Proseguono le ricerche del quinto operaio disperso. Migliorano i feriti



FIRENZE — Mentre proseguono ininterrottamente le ricerche dell’ultimo operaio disperso tra le macerie del crollo avvenuto venerdì mattina a Firenze, all’interno di un cantiere fra via Mariti e via Ponte di Mezzo in cui si stava costruendo un supermercato, questa mattina, sul luogo della tragedia, è giunto il ministro del lavoro Marina Elvira Calderone, che ha fatto un sopralluogo accompagnata dal presidente della Regione Eugenio Giani e dal sindaco di Firenze Dario Nardella.

La ministra ha espresso la vicinanza del Governo ed ha annunciato che saranno fatti tutti i controlli necessari. "Se ci sarà da intervenire per rendere ancora più incisive le norme si farà" ha detto la ministra sottolineando anche la possibilità di aumentare il numero degli Ispettori scorrendo la graduatoria. 

Sulla ricostruzione di quanto accaduto, Calderone ha espresso fiducia nel lavoro delle autorità e dei vigili del fuoco. "Ringrazio i vigili del fuoco e a chi sta lavorando per ritrovare anche l'ultimo operaio che manca all'appello e per capire la dinamica che ha portato a questo incidente -ha detto la ministra- Credo che sia ancora molto presto per avere le idee chiare su quello che è successo. Lasciamo lavorare le autorità, i vigili del fuoco, gli Ispettori del lavoro e i carabinieri del Nil impegnati per comprendere al meglio tutte le dinamiche".

"Presenteremo un pacchetto di misure che partono dal contrasto al lavoro sommerso, e irregolare  - ha aggiunto la ministra- che si estenderanno anche al settore degli appalti e della corretta applicazione dei contratti".

A margine del sopralluogo, il presidente della Regione ha fatto poi il punto sul quadro clinico degli operai feriti, sebbene per il momento la prognosi resti riservata. "Sono tutti in miglioramento - ha fatto sapere Giani- Uno di loro è stato operato ieri e l'intervento è andato bene, l'altro sarà operato domani. Oggi possiamo dire che c'è ottimismo rispetto alle condizioni di tutti e tre".

“Ho visto grande attenzione da parte della ministra Calderone su tutti i temi che sono sollevati da questa gravissima tragedia del lavoro - ha poi commentato il presidente della Regione- Ora è importante lavorare in squadra, ad ogni livello, e già oggi in Prefettura ci confronteremo per mettere a punto strategie comuni.” Così il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, che nella tarda mattinata ha incontrato sul cantiere di via Mariti, a Firenze, la responsabile del dicastero del lavoro.

“Per quello che possiamo fare a livello regionale – ha aggiunto Giani – proporremo di estendere i protocolli che hanno avuto successo e che abbiamo rinnovato in giunta proprio poche settimane fa. E’ uno strumento che ha ben funzionato dopo la tragedia di Teresa Moda, l’azienda di Prato dove persero la vita otto lavoratori cinesi, grazie ad un efficace lavoro di coordinamento sulla attività di prevenzione e controllo che ha visto protagonisti con la Procura della Repubblica gli operatori delle Asl e gli ispettori regionali. E’ un’impostazione che abbiamo riproposto anche in altri settori come quelli del lavoro nelle cave e delle produzioni agricole, per il contrasto alle sofisticazioni”.

Il governatore ha poi sottolineato la necessità di “estendere ai cantieri privati le attività di controllo che riguardano quelli pubblici” e di arrivare a prevedere “forme di responsabilità più stringenti, come si è fatto per l’omicidio stradale”.

Dopo il sopralluogo Calderone ha partecipato a un vertice in prefettura sul tema della sicurezza sul lavoro e poi ha fatto visita agli operai rimasti feriti nel crollo e ricoverati in ospedale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno