Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Giacomo Sartori, continuano le ricerche del 29enne scomparso: il video postato dalla famiglia su Fb

Cronaca martedì 21 febbraio 2017 ore 17:25

Fuga da Sollicciano, le ricerche in tutta Italia

Ancora nessuna traccia dei tre detenuti evasi. Perquisite le case di amici e parenti e le baracche che avevano scelto come rifugio prima dell'arresto



FIRENZE — Sono ormai estese a livello nazionale le ricerche dei tre detenuti che ieri sera sono evasi dal carcere di Sollicciano calandosi con una corda fatta di lenzuola. I tre potrebbero essere scappati a bordo di una macchina guidata da un complice. Gli investigatori non escludono, però, che i tre possano anche aver direttamente rubato un'auto, tanto che sono state passate in rassegna le denunce di furto presentate nelle ultime ore nella zona di Firenze. 

Intanto i controlli si sono moltiplicati in cerca di tutti i possibili covi in cui i tre potrebbero essersi nascosti, a partire dalle baracche nella zona di Peretola, a nord di Firenze, che avevano scelto come nascondiglio prima dell'arresto. Altre perquisizioni sono state effettuate anche nelle abitazioni di altri complici arrestati insieme a loro, oltre che in quelle di amici e parenti. 

Ora al vaglio dei carabinieri ci sono anche le immagini girate dalle telecamere di sorveglianza della zona, che potrebbero fornire informazioni utili per individuare la direzione di fuga dei malviventi. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinate infernali per gli automobilisti che attraversano i viali tra la Fortezza da Basso, Ponte Rosso e Campo di Marte a causa dei cantieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO