Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:48 METEO:FIRENZE21°32°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità domenica 26 giugno 2022 ore 09:42

Farmaceutico Militare, 169 anni curando l’Italia

Lo stabilimento chimico farmaceutico militare a Firenze
Lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare a Firenze

Determinante in era Covid con le sue produzioni, dalla nascita nel 1853 lo stabilimento toscano assicura farmaci per patologie rare e debilitanti



FIRENZE — Il suo apporto produttivo si è rivelato determinante in era Covid, proprio come lo fu nel 1900 per la produzione del celebre Chinino di Stato e come lo sarebbe stato per tutta la sua storia nell'assicurare tra l'altro farmaci per patologie rare e debilitanti anche come unico produttore di cannabis a uso medico: è lo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze che oggi festeggia i suoi 169 anni di attività.

Unica officina farmaceutica dello Stato e unità produttiva dell'Agenzia Industrie Difesa, l'istituto è nato nel 1853. La sua istituzione avvenne a Torino per volontà di Re Vittorio Emanuele II. Si chiamava Farmacia Centrale Militare. Poi, nel 1920, il traferimento a Firenze e quindi la denominazione di Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare giunta nel 1976.

Il toscano Scfm rappresenta ormai un punto di riferimento in Italia. Dal 2015 è l’unico produttore di cannabis ad uso medico, determinante per sostenere i pazienti affetti da patologie debilitanti. Negli ultimi anni, il suo operato si è dimostrato decisivo nella lotta pandemica al Covid-19: la rapida conversione delle sue linee produttive ha fornito alla popolazione e alle forze armate più di 70 tonnellate di soluzione disinfettante mani e superfici. 

L’8 Giugno, Aid ha presentato e reso operativo il nuovo portale dei farmaci prodotti dallo stabilimento, alcuni rivolti a pazienti con patologie rare. Si tratta di uno strumento a tutela del paziente, integrativo per medici di famiglia, servizi sanitari e strutture ospedaliere.

A salutare il prestigioso anniversario dei 169 anni dello stabilimento fiorentino è il direttore generale Aid Nicola Latorre: “La storia dello Scfm e il continuo processo di ammodernamento della produzione testimoniano la volontà di ricoprire un ruolo sociale e strategico determinante per tutto il Paese". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sua produzione artistica e gli eventi che ha saputo organizzare sono stati a lungo punto di riferimento nella città che ora lo piange
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca