Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE13°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Non venite a Trieste, è una trappola bella e grossa», il video-appello di Stefano Puzzer

Cronaca martedì 22 dicembre 2020 ore 10:00

Coppia fatta a pezzi, fermata la ex del figlio

La donna è accusata di omicidio, occultamento e vilipendio dei cadaveri dei due coniugi trovati smembrati in 4 valigie abbandonate in un terreno



FIRENZE — Svolta nelle indagini sul duplice omicidio dei coniugi albanesi Shpetim e Teuta Pasho, 54 e 52 anni, scomparsi nel Novembre 2015 e i cui resti smembrati sono stati ritrovati in quattro trolley, gettati dalla superstrada Fipili in un terreno vicino al carcere di Sollicciano (vedi qui sotto gli articoli collegati).

I carabinieri di Firenze hanno fermato la ex convivente del figlio Taulent Pasho, attualmente in carcere in Svizzera. La donna, 36 anni, di origine albanese, pregiudicata, è accusata di omicidio, occultamento e vilipendio dei cadaveri dei due coniugi. Adesso la donna è piantonata nella Caserma dei Carabinieri in Borgo Ognissanti a Firenze, in attesa di essere interrogata.

Fra i possibili moventi, il denaro: circa 40mila euro che la coppia, giunta in Italia per far visita ai figli, aveva con sè, il risarcimento ottenuto a seguito di un incidente stradale.

La donna potrebbe non aver agito da sola.

Notizia in aggiornamento

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Impatto violento tra due automobili. Sul posto personale del 118 e polizia municipale. I residenti hanno segnalato la pericolosità dell'incrocio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità