Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE13°18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 21 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Centrodestra, il vertice tra Berlusconi, Meloni e Salvini a Villa Grande

Attualità sabato 11 aprile 2015 ore 12:40

Campioni d'italiano all'epoca dei social

Premiati i vincitori delle Olimpiadi di Italiano: ragazzi padroni della lingua sia nei 140 caratteri di un tweet che nei cinquemila di un saggio breve



FIRENZE — La regina della lingua italiana per il 2015 è Giulia Fabiani, classe 3A del liceo classico Giovanni Prati di Trento. Timida, ma decisa, Giulia appena è salita sul palco per ricevere la medaglia d'oro nella categoria senior dalle mani della vicesindaco di Firenze, Cristina Giachi, e del sottosegretario all'istruzione Gabriele Toccafondi, non ha perso tempo, ha preso il microfono e ha ringraziato gli insegnanti di italiano che le hanno trasmesso la padronanza della lingua che ha dimostrato di avere nelle prove conclusive.

Al suo fianco sul podio sempre nella categoria senior, ovvero i ragazzi che frequentano dal terzo anno in su delle superiori, si sono piazzati Alessandro Iacovetta, dell'ISIS Majorana di Isernia e Simone Francescangeli, del liceo classico Socrate di Roma.

Nella categoria junior la medaglia d'oro se l'è aggiudicata Lorenzo Dutto, del liceo Peano - Pellico di cuneo. Sul podio anche Barbara Balcon del liceo Giuseppe Calasanzio a Carcere di Savona e Simone Corbo dello scientifico Galilei di Potenza.

Oltre ai 6 big, quest'anno sono stati premiati anche i migliori linguisti nella categoria degli istituti tecnici: Gianni Antonelli dell'Itis Valluri di Velletri e Lucrezia Pacorini dell'Isis Gabriele d'Annunzio di Ronchi dei Legionari, Gorizia.

Al di là dei nomi, quest'edizione ha tenuto sottotraccia il rapporto tra i giovani e la lingua al tempo dei social network. Quello che è emerso è che i ragazzi che hanno partecipato alle fasi finali di questa olimpiade e dunque sono la meglio gioventù della nostra lingua, sanno cambiare registro nel momento in cui usano i social per relazionarsi con gli amici e in quello in cui invece devono affrontare temi complessi o presentare elaborati "ufficiali". Non solo. Internet per questi ragazzi è uno Zibaldone 2.0 ovvero una fonte inesauribile di informazioni. Ma non è per tutti così: come hanno confermato anche i vertici del Miur sono molte le disparità regionali. In Sardegna e Calabria ad esempio sono moltissimi i ragazzi in fascia 5, quelli considerati analfabeti funzionali, non in grado cioè di comprendere a pieno il senso di un testo scritto. 

Ed è su questa fascia che in Sardegna sfiora il 30% degli studenti che il Miur sta agendo con progetti ad hoc.

Toccafondi su olimpiadi italiano - Video
Palumbo su olimpiadi italiano - Video
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La rimozione dell'insegna rappresenta la fine di un'epoca per generazioni di autisti e per i fiorentini che sono cresciuti a bordo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca