Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Imprese & Professioni lunedì 11 luglio 2022 ore 14:56

​Caro benzina: cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi mesi?

Di questo passo, spostarsi in macchina diventerà un privilegio che solo in pochi potranno permettersi



TOSCANA — Il caro benzina continua a far preoccupare gli automobilisti italiani, che già da diversi mesi ormai si vedono costretti a spendere cifre astronomiche per fare il pieno. Di questo passo, spostarsi in macchina diventerà un privilegio che solo in pochi potranno permettersi anche perché l'aumento dei prezzi non riguarda solamente la benzina ma anche il diesel. Questi due carburanti sono ormai arrivati sullo stesso livello, che è alle stelle e che si è attestato in modo fisso al di sopra dei 2 euro al litro. Money.it ha dedicato proprio di recente un interessante approfondimento sul caro benzina, che consigliamo di leggere per capire quale sia l'attuale situazione.

Oggi ci limiteremo a fare delle previsioni sul prossimo futuro: cosa c'è da aspettarsi nei mesi che verranno? Quale sarà l'andamento del prezzo della benzina (che come sappiamo è differente rispetto a quello del petrolio WTI che interessa tanto ai trader)? Come si comporterà il Governo?

Come cambierà il prezzo di diesel e benzina nei prossimi mesi

Con il conflitto in Ucraina che ancora purtroppo non si può considerare risolto e le questioni rimaste aperte tra la Comunità Europea e la Russia, la situazione attuale non promette nulla di buono. Il contesto appare ancora decisamente in bilico e questo avrà delle importanti ricadute sul prezzo di diesel e benzina, dunque coloro che speravano in un miglioramento dovranno attendere ancora qualche tempo. Se consideriamo infatti solo l'andamento dei prezzi, non possiamo prevedere che questi calino con rapidità e anzi, è molto più probabile che avvenga l'esatto contrario.

L'unica speranza rimane dunque nel Governo e nelle misure che potrebbe mettere in atto per rendere la situazione più sostenibili per gli italiani. Cosa che è già stata fatta, perché senza il taglio delle accise oggi ci troveremmo a pagare diesel e benzina decisamente più di quanto stiamo già facendo.

Il taglio delle accise e la proroga fino al 2 agosto

Proprio in questi ultimi giorni il Governo ha confermato la proroga del taglio delle accise, che era in scadenza l'8 luglio 2022 ed è stata confermata fino al 2 agosto 2022. Meno di un mese: una sorta di contentino per gli italiani, che sono ancora preoccupati per via del possibile aumento che potrebbe esserci nel mese di punta dell'estate. In diversi hanno infatti già programmato le vacanze al mare e si sposteranno in auto, ma questo potrebbe significare essere costretti a sostenere dei costi davvero esorbitanti.

Per il momento, comunque, il taglio delle accise è stato prorogato fino al 2 agosto. Sarà dopo tale data che dovremo tornare a preoccuparci seriamente, perché se il provvedimento non dovesse essere nuovamente confermato i costi a carico degli italiani diventerebbero davvero ingenti.

L'estate non è ancora salva

In sostanza dunque, l'estate non si può ancora considerare salva per gli italiani che dovranno aspettare fino al prossimo 2 agosto per sapere quale sarà l'andamento dei prezzi di diesel e benzina. Quel che è certo è che senza il taglio delle accise e dell'IVA in molti potrebbero vedersi costretti a rimanere a casa, rinunciando alle ferie. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono stati degli operai a fare il macabro ritrovamento avvisando le forze dell'ordine. Oltre al teschio anche altri resti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca