Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 30 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Scherma, Di Francisca: «Errigo emotiva». Velasco: «Dichiarazioni disgustose»

Arte giovedì 17 gennaio 2019 ore 12:14

Torna a splendere il "Bacchino"

Il restauro della fontana è durato tre mesi per un costo di 80 mila euro. Era rovinata da anni di esposizione agli agenti atmosferici



FIRENZE — Torna a nuova luce la fontana del Bacchino, sul lungarno Cellini, dopo un restauro durato tre mesi.

L’opera era degradata perché esposta all’aperto, e presentava depositi di sporco superficiali, patine biologiche e formazioni di croste nere. La pietra serena della vasca e del piedistallo aveva esfoliazioni ed erosioni.

Le superfici sono state sottoposte a una prima pulitura mediante spolveratura tramite pennelli a setole morbide, poi è stato applicato un trattamento biocida.

La fontana risale al 1875, quando il Comune di Firenze fece realizzare la fontana pubblica, collocando all'interno di una nicchia in pietra serena una statua di Bacco rappresentato nell’atto di sollevare una coppa di vino. Il riferimento è la fontana di Borgo San Jacopo, dove nel 1838 fu collocata la statua di Bacco in bronzo del Giambologna, proveniente dalla Torre Rossi Cerchi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo ormai senza vita rinvenuto la notte scorsa nei pressi degli orti sociali è di un uomo che era privo di documenti. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Spettacoli