comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La senatrice Tiraboschi (Forza Italia): «Non sono pronta a giurare da ministra nel Conte ter»

Attualità giovedì 17 settembre 2015 ore 14:24

Sicurezza, i sindaci vogliono più poteri

Incontro al Viminale tra Alfano e i rappresentanti delle Città metropolitane. Nardella: "Ci servono maggiori risorse per la videosorveglianza"



ROMA — I sindaci delle grandi città sono pronti ad assumersi maggiori responsabilità nella gestione della sicurezza, della lotta al degrado e della tutela dell'ordine pubblico. A patto però che vengano garantite loro le risorse necessarie a far funzionare la macchina della sicurezza.

Per questo si sono incontrati con il ministro dell'Interno Angelino Alfano e hanno portato con loro un pacchetto di proposte da inserire nel ddl sulla sicurezza urbana

"Abbiamo chiesto di poter usare in modo più incisivo e flessibile la polizia locale - ha spiegato infatti il sindaco di Firenze e coordinatore delle città metropolitane, Dario Nardella - di individuare delle aree critiche nella città, come parchi ed aree con vincoli culturali e artistici, per fare una battaglia contro il degrado, contro l'imbrattamento e contro l'abusivismo commerciale".

"Abbiamo chiesto risorse specifiche sulla videosorveglianza perché l'innovazione tecnologica per la sicurezza e' un deterrente per i reati ed è molto utile anche nelle indagini - ha continuato - Non si tratta di grandi cifre, ma si devono concentrare nelle grandi città ciò non significa levare uomini e risorse ai territori". 

Per quanto riguarda i tempi per la stesura del testo del disegno di legge, la palla è nelle mani del Viminale; i sindaci chiedono di fare presto e sono pronti a fare la loro parte integrando le loro proposte in maniera più organica.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità