Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità venerdì 02 dicembre 2016 ore 17:56

Vespucci, per Falchi le carenze restano gravi

Il sindaco di Sesto non cambia posizione dopo l'ok del ministero all'ampliamento. Il silenzio di Toscana Aeroporti: "Aspettiamo di vedere le carte"



SESTO FIORENTINO — Quella sull'aeroporto è una delle sue battaglie insieme a quella sul nuovo termovalorizzatore. Ora il sindaco di Sesto Fiorentino torna all'attacco: "Attendiamo di leggere i documenti e, soprattutto, di capire come potranno essere risolti i nodi che, pare, la commissione abbia evidenziato. Sta di fatto che, al di là delle opinioni di qualche collega, le criticità al progetto c'erano e rimangono ed è tutto da capire come questa infrastruttura possa convivere con l'inceneritore e il Polo Scientifico". 

In altre parole la guerra va avanti nonostante il ministero dell'Ambiente abbia detto sì.  "Comprendo la frenesia referendaria e il fatto che, per qualcuno, ogni pretesto sia diventato quello buono per mettere un sì da qualche parte - ha aggiunto Falchi - per noi la prima preoccupazione rimane quella di svolgere il nostro compito con serietà e nell'interesse dei cittadini, perché è a loro che dobbiamo rispondere, non alle logiche di qualche partito o gruppo di interesse. Sarebbe inappropriato commentare senza aver letto le carte e non commenteremo, perché la vera discriminante rimangono le prescrizioni e le carenze progettuali".

"Dal punto di vista politico e amministrativo la nostra posizione non cambia: ci opporremo con ogni strumento e chi intende andare avanti nello scempio della Piana, senza tenere conto della volontà dei cittadini e della realtà dei fatti, dovrà assumersene la piena responsabilità".

Intanto Toscana Aeroporti evita di commentare quelle che definisce "indiscrezioni". "La società, quotata sul mercato telematico azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A, si riserva qualsiasi commento in merito fino alla pubblicazione del parere e delle relative documentazioni da parte dei ministeri interessati".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità