comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 15°18° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 29 maggio 2020
corriere tv
Formigoni furioso in tv: «Sulla sanità privata tante storie», non lascia la parola a Majorino e Formigli gli toglie l'audio

Attualità mercoledì 05 ottobre 2016 ore 10:30

La fondazione Turati si allarga, l'ok di Rossi

Il governatore Rossi, intervenuto per il cinquantennale, ha confermato la volontà di favorire l'apertura di una sede a Firenze della fondazione Turati



SAN MARCELLO PISTOIESE — "Siete una parte importante dello stato sociale della Toscana. La Regione è disponibile a favorire il vostro allargamento e il vostro insediamento anche a Firenze".

Con queste parole il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha salutato il cinquantesimo della Fondazione Filippo Turati, celebrato nella struttura di riabilitazione e cura di Gavinana, sulla montagna pistoiese.

Rossi ha risposto così alla sollecitazione dell'ex assessore fiorentino Graziano Cioni, che della fondazione è neo consigliere di amministrazione. Una richiesta accolta positivamente anche dal sindaco di Firenze, Dario Nardella, intervenuto anch'egli nel corso della giornata. 

Nel futuro della fondazione potrebbe esserci quindi una nuova sede che si aggiungerebbe a quelle di Gavinana, Pistoia, Vieste e Zagarolo. 

Secondo il presidente Rossi lo stato sociale deve essere cosa pubblica, ma va affiancato da iniziative come quella della Turati in grado di rispondere ai bisogni dei cittadini. "Tra questi - ha aggiunto Rossi - C'è quella rappresentata dalla non autosufficienza e dalla conseguente necessità di assistere i lungodegenti per la quale sarebbe necessaria una legge che istituisca un fondo nazionale basato sulla mutualità e sul sistema assicurativo, un beneficio di cui godono già 400mila toscani".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità