QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 10°15° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
martedì 12 novembre 2019

Sport domenica 15 febbraio 2015 ore 22:05

"La Fiorentina non può più sostenere Lotito"

Lo ha dichiarato il presidente onorario della società viola Andrea Della Valle dopo alcune dichiarazioni-scandalo del consigliere federale



FIRENZE — La presa di posizione contro il patron della Lazio Claudio Lotito nella sua veste di consigliere federale è stata rilasciata da Andrea Della Valle all'agenzia Ansa dopo la partita vinta contro il Sassuolo ed era stata preannunciata dal direttore sportivo Daniele Pradè.

La vicenda riguarda uno  sfogo di Lotito contro gli arbitri avvenuto nell'intervallo dell'incontro Lazio-Genova in presenza del designatore di serie B Domenico Farina, svelato dalla stessa Ansa, e una telefonata registrata dal dg dell'Ischia Pino Iodice, pubblicata dal quotidiano La Repubblica, in cui Lotito dice al presidente della Lega B Andrea Abodi che "se salissero in serie A squadre come il Carpi e il Frosinone, piccole e deboli economicamente, il calcio salterebbe". Concetto ribadito il giorno dopo da Lotito anche al Corriere della sera.

Su entrambi gli episodi la giustizia sportiva comincerà il suo corso domani, quando il procuratore della Figc, Stefano Palazzi, incontrera' i suoi collaboratori per l'avvio dell'ìindagine.

Nell'attesa, oltre ad Andrea Della Valle, altri esponenti del mondo del calcio sono scesi in campo contro Lotito. 

 "E' necessario che i politici escano allo scoperto e prendano decisioni - ha dichiarato l'ad della Juventus, Beppe Marotta - Lo scenario è inquietante, sembra di essere tornati indietro ai tempi del medioevo, con il feudalesimo. E all'estero sorridono di noi''.

"La telefonata non è servita a far peggiorare l'immagine e l'idea che già avevamo del presidente della Lazio e di certi metodi che vengono applicati nella gestione della Lega - ha commentato il dg della Roma Mauro Baldissoni - Noi abbiamo un' idea diversa di come dovrebbe essere gestita la Lega, che dovrebbe gestire interessi unitari e condivisi indipendentemente dalle squadre partecipanti al campionato mentre così non è visto quanto dichiarato da Lotito ma anche dal presidente della Lega. Vedremo quanti altri decideranno che è il momento di cambiare e andare verso una Lega gestita in maniera professionale". 

Ma c'è anche chi ha preso le difese di Lotito, come l'ad del Milan Adriano Galliani e il presidente del Genoa Enrico Preziosi che  ha definito la registrazione della telefonata una mascalzonata pur precisando che, per lui, anche Genoa e Frosinone potrebbero meritare la serie A.



Tag

Depistaggi Cucchi, parte civile su astensione giudice: «Questione di opportunità»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità