comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 13°24° 
Domani 12°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 27 maggio 2020
corriere tv
Cambia il modo di volare, ecco come si entra da oggi all'aeroporto di Roma Fiumicino

Attualità mercoledì 18 marzo 2020 ore 15:43

"Villaggio per Covid-19? Pronti a ogni emergenza"

Ha suscitato polemiche l'area di accoglienza creata alla periferia del capoluogo e dedicata alle persone in quarantena per l'emergenza coronavirus



FIRENZE — Il Comune di Firenze ha allestito nel parcheggio scambiatore del viale Guidoni un'area di accoglienza, un "Villaggio" dotato di container dedicati ai cittadini sottoposti alla misura della quarantena per limitare il contagio da Coronavirus. 

L'allestimento dell'area ha sollevato polemiche tra le opposizioni. Nicola Armentano, capogruppo Pd a Palazzo Vecchio, ha replicato "Il Comune ha vagliato e selezionato ogni possibile soluzione per rispondere a una simile situazione, tra queste adesso c’è anche questo campo, da utilizzare in casi estremi".

L'accusa. I consiglieri metropolitani della Lega, Alessandro Scipioni e Filippo La Grassa hanno commentato "Quanto sta accadendo a Novoli in queste ore ci lascia basiti. Ben 30 prefabbricati allestiti come abitazioni per accogliere, a detta dell'amministrazione fiorentina, "cittadini in quarantena". Ci eravamo ripromessi di non prestarci a polemiche ma su questa vicenda non possiamo come Lega tacere. Fino ad oggi i cittadini toscani e fiorentini in quarantena sono rimasti pacificamente nelle loro case rispettando le disposizioni di legge. C'era bisogno di queste strutture di accoglienza?". Il Presidente della Commissione di Controllo in Palazzo Vecchio Antonio Montelatici e i consiglieri di quartiere Carlo Campanella e Matteo Chelli hanno aggiunto "È' necessario fare chiarezza sopratutto nell'interesse dei cittadini. Di nuovi ghetti e di nuovi emarginati le periferie fiorentine non hanno certo bisogno".

La replica. Palazzo Vecchio ha risposto con Nicola Armentano “Data la situazione emergenziale che stiamo vivendo il Comune non poteva farsi trovare impreparato. Da lì è nata la decisione di allestire l’area di accoglienza in viale Guidoni. Serve attrezzarsi nel caso si sia costretti a dover fronteggiare una problematica che per ora per fortuna non si è configurata ma che potrebbe emergere. Il Comune ha vagliato e selezionato ogni possibile soluzione per rispondere a una simile situazione, tra queste adesso c’è anche questo campo, da utilizzare in casi estremi. È importante che come Comune intanto sia stata predisposta una prima risposta in termini di accoglienza mettendo nell’immediato a disposizione strutture proprie. Non potevamo attendere oltre, avevamo il dovere di intervenire preventivamente. Proprio perché siamo consapevoli del dramma che la Lombardia e altre zone d’Italia più colpite stanno vivendo dobbiamo essere pronti a tutto e dobbiamo essere pronti nel più breve tempo possibile. La creazione di quest’area va proprio in questo senso, perché la priorità adesso è quella di mettere in sicurezza i cittadini e non è il momento delle polemiche politiche”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità