Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE14°27°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
No-vax contesta Letta e interrompe il comizio a Trieste: «Il vaccino è libertà?»

Attualità venerdì 30 luglio 2021 ore 11:16

Turismo integrato in MetroCittà, c'è l'accordo

turisti

Unire le forze tra ambiti turistici Firenze e area fiorentina, Chianti, Mugello, Empolese è l'obiettivo del protocollo sottoscritto in Palazzo Vecchio



FIRENZE — Un accordo per condividere azioni di promozione congiunta tra i quattro ambiti turistici della Città metropolitana di Firenze - Firenze e area fiorentina, Chianti, Mugello, Empolese Valdelsa Montalbano - così da governare i flussi in modo integrato: è l’obiettivo del protocollo di intesa sottoscritto da Comune di Firenze e Città metropolitana, che porterà ad ottimizzare anche risorse e personale a vantaggio dei due enti e degli ambiti turistici dell’area metropolitana. 

Il protocollo, di durata quinquennale, ha avuto il via libera della giunta di Palazzo Vecchio su proposta dell’assessore al turismo Cecilia Del Re, e in città metropolitana su proposta del consigliere delegato al turismo Tommaso Triberti. L’accordo istituisce una nuova cabina di regia (comitato strategico), che avrà l’obiettivo di realizzare un coordinamento delle attività dei quattro ambiti turistici dell’area metropolitana fiorentina per un’offerta turistica di qualità, valorizzando l’intero territorio in termini di attrattività, gestione dei flussi, sostenibilità e accessibilità.

Il comitato strategico sarà composto dal sindaco di Firenze (o da un suo delegato) e dal sindaco metropolitano (o da un suo consigliere delegato) e dai sindaci capofila degli altri tre ambiti territoriali turistici presenti nell’area metropolitana, nell’ottica di un generale coordinamento delle politiche turistiche all’interno del territorio della Città metropolitana. Il comitato si riunirà periodicamente e provvederà a elaborare un programma di attività annuali, individuando i soggetti responsabili delle singole azioni.

Inoltre, l’accordo mira a coordinare la gestione e valorizzazione dei siti Unesco presenti sul territorio metropolitano, anche in vista di eventuali nuove candidature. Nel frattempo, sempre sul fronte della condivisione di mezzi e strumenti di promozione turistica con i comuni della città metropolitana, prosegue il lavoro della direzione turismo del Comune di Firenze e degli uffici della Città Metro per il consolidamento della redazione diffusa che da un anno coinvolge tutti e 41 i comuni dell’area metropolitana.

Del Re e Triberti alla firma del protocollo

Del Re e Triberti alla firma del protocollo

“La riforma regionale che ha istituito gli ambiti turistici è stata molto positiva - ha detto l’assessore Del Re -, e con questo atto vogliamo ulteriormente valorizzare il lavoro svolto fin qui dai quattro ambiti turistici dell’area metropolitana con una condivisione delle azioni da portare avanti insieme per la promozione di un territorio più ampio e con un coinvolgimento maggiore del personale della Città metropolitana di Firenze e del Comune di Firenze".

“Nel quadro della governance turistica della Toscana disegnato dalle norme regionali - ha detto il consigliere Triberti -, la Città Metropolitana è certamente una risorsa per tutto il sistema: in scala d’area vasta possiamo dare un supporto importante ai comuni, agli ambiti e alle agenzie regionali in termini di coordinamento e qualità dei contenuti, definizione delle politiche turistiche, razionalizzazione delle attività per evitare sprechi e duplicati".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinate infernali per gli automobilisti che attraversano i viali tra la Fortezza da Basso, Ponte Rosso e Campo di Marte a causa dei cantieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità