Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:54 METEO:FIRENZE13°25°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Karima El Marough: «E' stato un incubo, adesso rivoglio la mia vita»

Attualità venerdì 23 settembre 2022 ore 16:30

​Superbonus, ingegneri contrari alla prova video

I professionisti dovrebbero girare un video per dimostrare il 30% dei lavori eseguiti, l'Ordine fiorentino si è detto offeso dalla richiesta



FIRENZE — Gli Ingegneri della provincia di Firenze si sono sentiti offesi dalla richiesta della società Deloitte di produrre dei video di 5 minuti che attestino la veridicità delle dichiarazioni redatte dai professionisti per provare di aver eseguito almeno il 30% dei lavori del Superbonus ai fini della cessione del credito.

Il presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Firenze Giancarlo Fianchisti ha detto “E’ un’iniziativa incredibile e non affatto a tutela di tutti come sostiene la società, va assolutamente respinta. La Deloitte pretende che vengano girati dei video che attestino la bontà dei lavori eseguiti, una specie di video-asseverazione, un metodo quantomeno da respingere. Il video, della durata di 5 minuti, deve inquadrare il volto del tecnico e l’immobile oggetto di intervento, la ripresa deve essere fatta in modo tale che il volto del professionista sia riconoscibile ma sarà anche necessario inquadrare il cartellone del cantiere, il numero civico, il contesto urbanistico. Il professionista dovrà poi citare espressamente gli importi e gli interventi asseverati. Francamente, sembra un lavoro più simile alla messa in onda di un programma televisivo come un documentario”.

“Si tratta di un appesantimento di adempimenti non obbligatorio e non richiesto dalla normativa, non esiste alcuna legge che preveda una cosa del genere. Questo passaggio burocratico viola inoltre l’art. 1341 del Codice dei Contratti (vessatorietà) e non ha nemmeno alcun rilievo rispetto alle vigenti disposizioni in materia di antiriciclaggio o di responsabilità dell’impresa. Senza dimenticare che così facendo la privacy risulta palesemente violata” ha concluso il presidente dell'Ordine.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono quattro le caffetterie fiorentine presenti nei Bar d'Italia 2023 del Gambero Rosso,, la guida che dà i voti ai locali più amati dagli italiani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Lavoro