Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:09 METEO:FIRENZE15°24°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Governo, Meloni: «Sui tempi dell'esecutivo chiedete al Colle, non a me»

Attualità mercoledì 10 luglio 2019 ore 11:40

Stop alle carrozze in centro, fiaccherai a rischio

Primo via libera in commissione trasporti alla Camera a un emendamento del M5S al codice della strada. Stella (FI): "Grosso errore"



FIRENZE — Le carrozze trainate dai cavalli che abitualmente si vedono nelle vie del centro storico, quelle che a Firenze si chiamano 'fiaccherai' e a Roma 'botticelle', sono a rischio. Ieri, in Commissione trasporti alla Camera dei Deputati, è stato infatti approvato un emendamento al codice della strada che impone lo stop al transito delle carrozze nelle strade di città con la possibilità di farle circolare nei parchi e nelle riserve naturali. Si tratta, per il momento, di un primo passo verso la discussione e, poi, l'approvazione in aula, prevista la prossima settimana. 

La notizia è stata commentata con favore su Facebook dal consigliere di Roma Capitale Giuliano Pacetti: "Lo abbiamo detto e lo stiamo facendo. La tutela del benessere animale è una delle nostre priorità. Non sarà più concesso ai vetturini di portare i cavalli allo stremo soprattutto quando a causa delle temperature elevate l’asfalto diventa rovente. Senza dimenticare che costringere i cavalli a marciare sotto il sole per ore mette a rischio anche la sicurezza delle persone e la circolazione stradale". 

L'approvazione dell'emendamento in Commissione, però, ha destato anche qualche malumore. "I veicoli trainati da animali, che a Firenze chiamiamo fiaccherai, fanno parte dell'identità culturale delle nostre città, e qualificano la nostra offerta turistica. Impedirle per legge è un grosso errore", ha scritto in una nota il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana Marco Stella di Forza Italia. Per Stella "non è con provvedimenti del genere che si tutelano il benessere e la salute dei cavalli o di altri animali da traino, ma applicando la legge in maniera severa, visto che ci sono norme che impongono massimo 8 ore di lavoro per gli equini, e d'estate vietano la circolazione delle carrozze a trazione animale quando le temperature superano i 35 gradi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono quattro le caffetterie fiorentine presenti nei Bar d'Italia 2023 del Gambero Rosso,, la guida che dà i voti ai locali più amati dagli italiani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità