QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
lunedì 16 dicembre 2019

Attualità mercoledì 10 luglio 2019 ore 11:40

Stop alle carrozze in centro, fiaccherai a rischio

Primo via libera in commissione trasporti alla Camera a un emendamento del M5S al codice della strada. Stella (FI): "Grosso errore"



FIRENZE — Le carrozze trainate dai cavalli che abitualmente si vedono nelle vie del centro storico, quelle che a Firenze si chiamano 'fiaccherai' e a Roma 'botticelle', sono a rischio. Ieri, in Commissione trasporti alla Camera dei Deputati, è stato infatti approvato un emendamento al codice della strada che impone lo stop al transito delle carrozze nelle strade di città con la possibilità di farle circolare nei parchi e nelle riserve naturali. Si tratta, per il momento, di un primo passo verso la discussione e, poi, l'approvazione in aula, prevista la prossima settimana. 

La notizia è stata commentata con favore su Facebook dal consigliere di Roma Capitale Giuliano Pacetti: "Lo abbiamo detto e lo stiamo facendo. La tutela del benessere animale è una delle nostre priorità. Non sarà più concesso ai vetturini di portare i cavalli allo stremo soprattutto quando a causa delle temperature elevate l’asfalto diventa rovente. Senza dimenticare che costringere i cavalli a marciare sotto il sole per ore mette a rischio anche la sicurezza delle persone e la circolazione stradale". 

L'approvazione dell'emendamento in Commissione, però, ha destato anche qualche malumore. "I veicoli trainati da animali, che a Firenze chiamiamo fiaccherai, fanno parte dell'identità culturale delle nostre città, e qualificano la nostra offerta turistica. Impedirle per legge è un grosso errore", ha scritto in una nota il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana Marco Stella di Forza Italia. Per Stella "non è con provvedimenti del genere che si tutelano il benessere e la salute dei cavalli o di altri animali da traino, ma applicando la legge in maniera severa, visto che ci sono norme che impongono massimo 8 ore di lavoro per gli equini, e d'estate vietano la circolazione delle carrozze a trazione animale quando le temperature superano i 35 gradi".



Tag

'Ndrangheta in Valle d'Aosta, Fosson si dimette da presidente: «Totalmente estraneo ai fatti»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca