QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 08 dicembre 2019

Attualità lunedì 11 novembre 2019 ore 19:02

"Servono più agenti per la sicurezza in città"

Nel Consiglio comunale sulla sicurezza torna di attualità la richiesta di più uomini per rafforzare le forze dell'ordine impegnate sul territorio



FIRENZE — Nel Consiglio comunale di Firenze è stato affrontato il tema della sicurezza, durante il dibattito sono state avanzate diverse richieste da parte delle opposizioni di destra, dalla distribuzione del taser agli agenti della municipale alla creazione di centri di permanenza temporanea, la maggioranza ha invece votato un ordine del giorno nel quale è tornata a richiedere "l’incremento di forze dell’ordine sul territorio" oltre ad incentivare "azioni culturali volte alla vivibilità urbana, con attenzione alle periferie e tenendo conto in fase di realizzazione di nuovi spazi e strutture dell’importanza del tessuto sociale e dei luoghi volti a creare un forte senso di comunità e infine a stanziare risorse per mantenere e rendere sicuri e accessibili gli spazi e gli edifici pubblici della città”. 

“Quello della sicurezza è un tema complesso che richiede necessariamente politiche integrate e non solo emergenziali, che vanno dal controllo del territorio e prevenzione e contrasto alla criminalità, al presidio sociale e culturale delle comunità e a politiche di welfare e accoglienza per agire sul disagio e rafforzare la coesione sociale" è quanto hanno detto Nicola Armentano, capogruppo Pd e Alessandra Innocenti, presidente commissione Legalità.

Il Capogruppo della Lega, Federico Bussolin ha proposto "l'introduzione della sperimentazione del taser ed il reinserimento del provvedimento delle zone rosse del Prefetto Lega. Questo lavoro non può escludere una proposta di riforma della Polizia Municipale di Firenze. Argomenti non previsti nel programma di Nardella, che liquida la sicurezza in appena una pagina nel DUP. Mi auguro che si possa andare oltre l'ideologia puntando al buonsenso: negare questi provvedimenti alla città va contro gli interessi dei fiorentini”.

Il capogruppo di Forza Italia Jacopo Cellai nel dibattito ha espresso la necessità di individuare un sito "per realizzare un centro di permanenza temporanea in Toscana atto a gestire la permanenza e il rimpatrio delle persone irregolari e per tutelare loro stessi da una condizione giocoforza di illegalità. E chiediamo a tutti, a cominciare dal PD, di pretendere che Nardella faccia la propria parte, anche nella riorganizzazione di figure importanti per la sicurezza quale il vigile e il poliziotto o carabiniere di Quartiere. Il PD, fino a pochi mesi fa, non perdeva occasione per attaccare il Governo ed in particolare l’allora ministro degli interni colpevole, a loro dire, di non aver destinato a Firenze i 100 agenti di Polizia precedentemente annunciati. Da quando il PD è tornato al Governo, dove si è insediato un altro ministro degli interni, il PD si è barricato dietro un religioso silenzio nonostante il susseguirsi davvero preoccupante di episodi criminosi".

Il consigliere Dmitrij Palagi, Sinistra Progetto Comune ha lanciato una provocazione "Cthulhu è una creatura immaginaria ideata dallo scrittore statunitense Howard Phillips Lovecraft. In ormai diffuse battute, in Italia come in altre parti del mondo, si ironizza con la frase "non votare il male minore, vota Cthulhu". Visto il rocambolesco inseguirsi a slogan di destre e maggioranza sul tema della sicurezza, associando decoro e sicurezza, descrivendo la città come una Gotham senza Batman, a questo punto la maglietta indossata per il consiglio comunale di oggi è un invito. Non candidate Giani o la Ceccardi, non inseguitevi sulla retorica del degrado: investite fino in fondo sulla retorica della devastazione e proponente alla Toscana di votare Cthulhu nel 2020. Perché Cthulhu non è il candidato che la Toscana merita, ma quello di cui ha bisogno adesso, secondo centrosinistra e destre".



Tag

Manovra, Boschi: «Lavoreremo per eliminare del tutto sugar tax»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità