Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 26 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Attualità giovedì 12 marzo 2020 ore 09:30

Città chiusa per il virus, bandoni giù e controlli

Foto Facebook Lorenzo Peroni - Traffico Firenze

Primo giorno di bar e negozi chiusi dopo l'ulteriore stretta del Governo per arginare il coronavirus. Polizia e carabinieri nelle strade



FIRENZE — Ancora più silenzio nelle strade di Firenze all'indomani dell'ulteriore stretta disposta dal Governo per contenere il contagio da coronavirus: bar e negozi chiusi a eccezione di edicole, tabaccherie, supermercati e negozi di generi di prima necessità. 

Poche le persone in strada, dirette al lavoro e molti i presidi della polizia, della municipale e dei carabinieri per controllare il rispetto delle regole. Già ieri, come spiegato dalla prefettura, sono stati centinaia i controlli effettuati. 

Intanto dal Comune, che ha anche pubblicato sui propri canali social un video della città ripresa dall'alto con il drone, arriva la raccomandazione a rispettare le regole, evitando assembramenti e mantenendo le distanze di sicurezza ma soprattutto rimanendo in casa se non per le uniche ragioni ammesse: lavoro, salute, grave necessità e rientro al domicilio. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Paura per un ragazzo di 17 anni aggredito in strada e ferito a una gamba con un coltello da cucina. Indaga la polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca