Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:25 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità mercoledì 17 ottobre 2018 ore 12:27

Giro di vite su bagarini e risciò

I nuovi provvedimenti rientrano in un pacchetto di modifiche al regolamento Unesco approvate dalla giunta di Palazzo Vecchio



FIRENZE — In base alle nuove regole appena approvate, i risciò, cioè i mezzi con più di due ruote usate a fini turistici, potranno entrare e circolare solo in alcune zone dell'area Unesco. Queste zone saranno individuate dal Comune insieme alla Sovrintendenza, spiega una nota di Palazzo Vecchio, per "contribuire a delocalizzare i flussi turistici" e "promuovere altre aree della città". 

Le modifiche riguardano anche lo stop ai 'bagarini' davanti ai musei e i cosiddetti 'furbetti' dei trasferimenti e degli ampliamenti delle attività alimentari in area Unesco.

"Con queste modifiche - ha spiegato l'assessore, riferendosi all'ultimo punto citato - i trasferimenti di attività in centro storico rimarranno ovviamente consentiti, ma nei locali lasciati liberi da queste attività non potranno più aprire ristoranti, bar o altre attività che prevedano la vendita di cibo. Un intervento per garantire che il saldo tra le attività alimentari trasferite e quelle nuove sia zero".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A spaventare i residenti è la cantierizzazione dei lungarni ma anche l'impatto che la nuova infrastruttura avrà sulla viabilità interna della zona
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità