comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:47 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 25 novembre 2020
corriere tv
Maradona aveva lasciato la clinica di Buenos Aires il 12 novembre scorso, il legale: «Il periodo più difficile della sua vita»

Attualità martedì 12 maggio 2020 ore 15:15

"Le cooperative taxi resistono e non licenziano"

Il presidente di Uritaxi ha reso noto che sono stati segnalati licenziamenti nella categoria dei trasportatori ma non nelle cooperative dei tassisti



FIRENZE — "Le multinazionali stanno licenziando mentre le cooperative radiotaxi italiane al momento non hanno licenziato nessuno" è quanto ha esclamato nelle ultime ore da Firenze il presidente Uritaxi, Claudio Giudici.

"Le cooperative stanno affrontando immani difficoltà, visto che dipendono dai tassisti, che sono i loro soci-lavoratori, ma, sapendo cosa sia il lavoro, e come dal lavoro dipendano intere famiglie, prima di mandare a casa delle persone, stringono i denti, sudano, rinunciano e combattono. Questo è il sistema taxi italiano" ha spiegato il presidente nazionale Uritaxi che ha aggiunto "un modello che, tra Antitrust, Autorità di regolazione dei trasporti, tentativi di riforma del settore da parte di vari governi che volevano eliminare la clausola di non concorrenza delle Cooperative, si è cercato di smantellare in questi anni per fare posto alle multinazionali".

"La società italiana, e sopratutto i collaboratori dipendenti delle cooperative è bene che siano consapevoli che se oggi hanno ancora un lavoro devono ringraziare solo i tassisti italiani perché le multinazionali stanno già licenziando" ha concluso Giudici.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità