Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE19°33°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità mercoledì 09 maggio 2018 ore 16:00

Il nido dei falchi sul campanile di Giotto

Durante i controlli sui 40 mila metri quadri di superfici marmoree del Duomo di Firenze è stato scoperto un nido di falco pellegrino sul Campanile



FIRENZE — Sono iniziati i lavori di monitoraggio delle superfici marmoree del Duomo di Firenze, del Campanile di Giotto, della Cupola del Brunelleschi e del Battistero.

Stamani durante le fasi di monitoraggio è stato avvistato un nido con tre pulli di falco pellegrino in una buca pontaia del Campanile di Giotto. Solo durante questi lavori è possibile scorgere questi animali, che vivono oramai da anni sui monumenti del Duomo di Firenze e cambiano luogo di nidificazione.

Si tratta di una delle attività di manutenzione che l’Opera di Santa Maria del Fiore fa regolarmente sui propri monumenti e che permette di controllare in dettaglio i circa 40 mila metri quadrati di superfici marmoree, di verificarne lo stato di conservazione, individuare i possibili degradi e programmare gli interventi di restauro. 

Ad eseguire i lavori gruppo di restauratori della Bottega di Restauro dell’Opera.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

PICCOLI DI FALCO PELLEGRINO SUL CAMPANILE DI GIOTTO
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Strada chiusa e viabilità alternativa per consentire le operazioni di smontaggio del macchinario che è stato utilizzato per un recupero edilizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità