Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Saviano: «La censura in Rai è un problema che riguarda tutti»

Attualità lunedì 23 agosto 2021 ore 18:24

Green pass lontano dai pasti, le regole dividono

Sindacati e associazioni di categoria hanno lanciato un appello contro le regole al fine di garantire la mensa aziendale e l'attività di ristorazione



FIRENZE — La mensa aziendale proibita per chi non si presenta al bancone con la certificazione verde continua a dividere l'opinione pubblica e ad agitare i sindacati. Al tempo stesso la verifica del green pass al tavolo spaventa i ristoratori che hanno chiesto nuove regole.

Negli ultimi giorni a fare discutere sono state le immagini di lavoratori costretti a mangiare all'esterno delle strutture e la notizia di alcuni ristoratori che hanno diviso i clienti tra vaccinati e non vaccinati sistemandoli in spazi diversi del locale.

Il green pass "non può discriminare i lavoratori" è quanto sostengono i sindacati e "non può limitare l'attività di ristorazione" è quanto sottolineato dalla categoria dei pubblici esercizi.

A suonare gli ultimi campanelli di allarme in Toscana sono stati Confintesa e Confcommercio - Fipe, da Firenze.

Il presidente di Fipe Confcommercio Toscana Aldo Cursano e il direttore generale di Confcommercio Toscana Franco Marinoni hanno scritto al presidente della Regione Toscana Eugenio Giani per chiedere di intercedere presso il governo e cambiare le regole del green pass collegando la sua applicazione alle fasce di colore "Al crescere della gravità della situazione sanitaria individuata nei diversi colori - hanno spiegato - verrebbe ampliato in proporzione il numero delle attività e dei servizi per il cui accesso deve essere prevista la disponibilità della certificazione verde, incidendo così non sostanzialmente sull’operatività delle imprese, ma intervenendo piuttosto sulle persone che ne sono sprovviste".

Confintesa Firenze ha sottolineato "Il regolamento stabilisce espressamente che possano essere imposte alcune limitazioni per motivi di sanità pubblica ma che è “necessario evitare la discriminazione di coloro che non sono vaccinati.” Dunque ci troviamo di fronte a situazioni ingarbugliate. Anche nel territorio fiorentino forti sono le proteste dei lavoratori che senza green pass non possono fruire della mensa. Su questo punto è preciso dovere del sindacato richiamare i datori di lavoro pubblici e privati a non discriminare questi lavoratori mettendo a punto ogni soluzione affinché possano consumare il pasto in luogo appositamente allestito" così il segretario confederale di Confintesa Firenze, Vincenzo Ciccone, con il segretario della Funzione Pubblica Sandra Badii che hanno auspicato un intervento del governo sul tema.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Firenze. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca