Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Giacomo Sartori, continuano le ricerche del 29enne scomparso: il video postato dalla famiglia su Fb

Cronaca domenica 29 aprile 2018 ore 08:30

Giri turistici in quadriciclo senza autorizzazioni

Il giovane alla guida del mezzo aveva appena fatto salire una turista quando è stato fermato dalla municipale. Con sé non aveva neppure la patente



FIRENZE — Stava guidando un quadriciclo tipo Caddy con una turista statunitense a bordo quando è stato notato dalla polizia municipale che, dopo gli accertamenti, gli ha sequestrato il mezzo perché sprovvisto delle necessarie autorizzazioni e con assicurazione scaduta. E' accaduto due giorni fa in piazza San Firenze.

Quando è stato fermato, il giovane alla guida non aveva neppure con sé la patente

La turista trasportata ha riferito di non aver prenotato alcun tour ma semplicemente di essersi avvicinata al mezzo incuriosita e di aver così chiesto un giro turistico.

Le tariffe erano di 29 euro per un'ora e mezzo e 39 euro per arrivare al Piazzale Michelangelo. 

Varie le infrazioni rilevate: il veicolo era adibito a servizio di piazza senza autorizzazione ed è stato sequestrato; il conducente non aveva il titolo di guida per fare servizio ad uso pubblico; la carta di circolazione è stata ritirata perché veniva fatto del veicolo un uso diverso, ossia da uso proprio ad uso pubblico.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mattinate infernali per gli automobilisti che attraversano i viali tra la Fortezza da Basso, Ponte Rosso e Campo di Marte a causa dei cantieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO