QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi -6°10° 
Domani -4°3° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 15 dicembre 2018

Imprese & Professioni giovedì 11 ottobre 2018 ore 12:44

Fiorentina facciamo il punto

Per sognare l'Europa League bisogna migliorare il rendimento in trasferta. Il Franchi per il momento un fortino.



FIRENZE — Davvero straordinaria in casa, assolutamente da rivedere in trasferta. Fino ad oggi il cammino della Fiorentina è stato davvero a due volti nel campionato italiano di Serie A. Dopo otto partite prima della seconda pausa per le nazionali, i viola sono stati semplicemente perfetti in casa: 4 vittorie su 4. Certamente gli uomini dell'allenatore Stefano Pioli tra le mura amiche del Franchi hanno incontrato avversarie sicuramente più alla portata (Chievo, Spal, Atalanta e Udinese) ma certamente in pochi avrebbero probabilmente puntato su quali sono i migliori siti di scommesse sportive online sul poker di vittorie ottenuto da parte di Federico Chiesa e compagni.

In trasferta invece è arrivato fino a questo momento un solo e misero punto, quello in casa della Sampdoria nel recupero della partita della prima giornata rinviata per il crollo del ponte a Genova e poi soltanto sconfitte ma praticamente negli stadi delle principali inseguitrici della Juve capolista ovvero Napoli, Lazio ed Inter. Da segnalare come le tre sconfitte siano arrivate tutte per un solo gol di scarto, segno che la Fiorentina non solo ha sempre lottato ma è pure riuscita a rimanere in partita fino all'ultimo minuto di recupero.

Dopo la pausa per le nazionali, si potrà comunque capire meglio fin dove può arrivare la squadra viola. Se si vuole sognare l'Europa bisogna per forza di cosa migliorare il rendimento esterno e tra fine ottobre ed inizio novembre il calendario potrebbe dare le giuste occasioni.

La Fiorentina comunque tornerà in campo nuovamente al Franchi Domenica 21 Ottobre alle 18 contro il Cagliari di Mister Maran, squadra sicuramente alla portata ma che fino a questo momento ha disputato un campionato forse anche al di sopra delle aspettative iniziali. Occhio dunque a non sottovalutare i sardi che possono contare su un elemento di valore assoluto a centrocampo come il giovanissimo Nicolò Barella, probabile pezzo pregiato del prossimo calciomercato estivo e già oggi all'interno del progetto azzurro del commissario tecnico Roberto Mancini.

Sabato 27 ottobre alle 20.30 si salirà poi a Torino per affrontare i granata di Walter Mazzarri. Altra partita decisamente da non sottovalutare ma che sulla carta i viola giocheranno ad armi pari se pure da disputare in trasferta. Il sabato successivo, il 3 novembre, ma alle 18, la Fiorentina affronterà il suo primo big match in casa contro l'altalenante Roma di Eusebio di Francesco e qui si potrà iniziare a capire quanto il Franchi sia davvero un fortino inespugnabile.

Frosinone Fiorentina di venerdì 9 novembre alle 20 e 30 sarà invece l'occasione, prima della nuova pausa del campionato per lasciare spazio alle nazionali, per cercare di concludere al meglio un nuovo ciclo di partite che confermi i progressi di gioco e risultati mostrati fino ad oggi e che migliori anche il ruolino di marcia fuori dalle mura amiche. Per quanto visto fino ad oggi, facendo ovviamente tutti i debiti scongiuri, l'obiettivo Europa League non sembra assolutamente un sogno ma un possibile e meritato traguardo per una stagione iniziata discretamente e che ci si augura possa finire anche meglio di come è cominciata.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità