QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 24°28° 
Domani 23°35° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 24 luglio 2019

Elezioni giovedì 18 aprile 2019 ore 08:07

Ecco i candidati PD per Palazzo Vecchio

New entry, assessori uscenti, under 30 e campioni di preferenze. Chi sono i candidati PD a Palazzo Vecchio e ai Quartieri in sostegno di Nardella



FIRENZE — Otto new entry alla prima candidatura, cinque assessori uscenti, dieci consiglieri a caccia del secondo mandato, cinque under 30, tra cui la capolista: la rosa dei 36 nomi in corsa per Palazzo Vecchio sotto l’insegna del Partito Democratico è stata ufficialmente presentata oggi dal candidato sindaco Dario Nardella.

“Abbiamo una squadra affidabile. È una buona lista, molto competitiva, un giusto mix tra novità ed esperienza - dichiara Dario Nardella - ci sono molti assessori uscenti che in questo modo possono far valere il grande lavoro fatto in questi anni, ma abbiamo anche tanti giovani e tante donne. Ho apprezzato molto la decisione che la Direzione del Partito ha preso all’unanimità di individuare come capolista la più giovane candidata e di avere una lista di persone che sanno di cosa parlano. In questa campagna elettorale dove si sentono cose assurde, improvvisate e senza alcun fondamento noi abbiamo una lista di persone serie, competenti, che conoscono la città. Questo vale tanto per la lista per il Consiglio comunale quanto per le liste nei consigli di quartiere. E a proposito dei Quartieri abbiamo quattro conferme e una novità, una candidata presidente donna. Ricordo che l’elezione diretta del presidente del quartiere è una novità che noi abbiamo voluto e che abbiamo portato fino in fondo”.

"Sarà una partita di squadra, un gruppo affiatato - aggiunge Leonardo Bieber, coordinatore della campagna elettorale del PD - con tanti nuovi volti, pieno di persone responsabili e modello di buona amministrazione. Questa lista è frutto del voto unanime della Direzione del Partito ed è stata chiusa anche prima della scadenza di legge, fatto mai avvenuto prima. La scelta del luogo in cui l'abbiamo presentata, in piazzetta dello Sprone, non è casuale: questo posto è stato oggetto di un progetto di riqualificazione urbana. Un piccolo esempio di ciò che ha fatto questa amministrazione: dalla rinascita di una piazzetta a due passi dal Ponte Vecchio, alla Manifattura Tabacchi che sarà la più grande operazione di rigenerazione urbana dei prossimi anni. La nostra comunità è piena di ottimi amministratori, in grado di realizzare un modello di città, esportabile anche a livello nazionale, e che guarda al progresso e al futuro".

Tra i “big” candidati al Consiglio Comunale Cecilia Del Re, Massimo Fratini, Sara Funaro, Federico Gianassi e Andrea Vannucci, pezzi chiave della Giunta uscente. Ma anche l’ex deputato Paolo Beni, l’attuale segretario cittadino del Pd Massimiliano Piccioli e l’ex vicepresidente a livello metropolitano Lorenza Giani, che si misurano per la prima volta con le amministrative. A capitanare la lista è la più giovane, Letizia Perini, 25 anni. Tra gli under 30 anche Ursula Bassi, Francesca Calì, entrambe in corsa per la prima volta a Palazzo Vecchio, Laura Sparavigna, reduce da un mandato al Q4, e Petra Taddei, proveniente dal Consiglio di Quartiere 2. A condividere il titolo del candidato più esperto sono invece Susanna Della Felice e Fabrizio Ricci, classe 1951.

Tra le new entry Francesca Merz, 35 anni, libera professionista nei beni culturali, Francesco Romano, ricercatore del CNR impegnato nella semplificazione dei rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione, Donata Bianchi, tra le fondatrici dell’associazione Artemisia contro la violenza sulle donne, Enrico Conti, ricercatore Irpet (Regionale Programmazione Economica Toscana), Francesco Pastorelli, avvocato e segretario di circolo.

Provengono dai consigli di quartiere, tra gli altri, Patrizia Bonanni, Leonardo Calistri, Barbara Felleca, Ornella Grassi, Alessandra Innocenti, Franco Nutini, Renzo Pampaloni, Mirco Ruffilli.

In cerca di conferma a Palazzo Vecchio invece Benedetta Albanese, Nicola Armentano, l’ex vicepresidente del Consiglio comunale Susanna Della Felice, Stefano Di Puccio, Fabio Giorgetti, Maria Federica Giuliani, Cosimo Guccione, Luca Milani, Francesca Paolieri.

In pista per la presidenza dei cinque quartieri quattro candidati uscenti, Maurizio Sguanci al Q1, Michele Pierguidi al Q2, Mirko Dormentoni al Q4, Cristiano Balli al Q5, e l’ex consigliera comunale Serena Perini, che a questo giro si giocherà la presidenza del Q3.

Proprio nei quartieri si scatenerà la caccia alla preferenza, per fare meglio rispetto all’ultima prova, quando su quasi 90mila voti per la casata PD, “solo” 20mila riportavano il nominativo di un candidato. Dopo Pasqua apriranno i battenti altri tre comitati elettorali, oltre a quelli già attivi in via del Campofiore e via Zanella, distribuiti in città: in via Palazzuolo, via Antonio del Pollaiolo, via di Novoli angolo con via Val di Nievole.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità