Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE13°20°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 20 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Centrodestra, il vertice tra Berlusconi, Meloni e Salvini a Villa Grande

Attualità lunedì 03 febbraio 2020 ore 11:26

“Coronavirus? No a psicosi e discriminazioni"

Gli effetti sociali ed economici del coronavirus sono stati discussi nel Consiglio comunale di Firenze, l'assemblea cittadina ha approvato una mozione



FIRENZE — Nicola Armentano, capogruppo Pd a Palazzo Vecchio, è intervenuto in Consiglio comunale sul tema del coronavirus “Attenzione a non confondere emergenza sanitaria con la psicosi. Abbiamo assistito in questi giorni troppe volte a un uso distorto dei mezzi comunicativi, in particolare dei social media, volto a creare allarmismo senza controllo e a fare discriminazioni nei confronti di cittadini di origine cinese. Sono entrambi atteggiamenti da condannare con forza e da respingere senza se e senza ma. Ci uniamo all’abbraccio del sindaco alla comunità cinese perché la solidarietà in questo momento è necessaria e doverosa. Da un punto di vista sanitario abbiamo troppe volte in passato toccato con mano gli effetti dannosi e drammatici di campagne che minavano punti fermi per la tutela della salute, pensiamo ai vaccini. Dobbiamo proseguire con forza a diffondere una corretta informazione su questi temi. Infine, grande è l’orgoglio per il team di ricercatrici italiane dell’istituto Spallanzani che ha isolato il virus”.

Nelle scorse ore il sindaco Dario Nardella aveva lanciato un messaggio attraverso i social con un video nel quale ha abbracciato un rappresentante della comunità cinese "Seguiamo le indicazioni delle autorità sanitarie e usiamo cautela, ma nessun terrorismo psicologico e soprattutto basta con i soliti sciacalli che non vedevano l’ora di usare questa scusa per odiare e insultare. Siamo uniti alla comunità cinese per questa battaglia comune".

I consiglieri Dmitrij Palagi e Antonella Bundu hanno commentato l'approvazione di una mozione ad hoc "Anticorpi sociali ed economici per l'emergenza del nuovo Coronavirus". L'atto approvato a larghissima maggioranza, con una sola astensione: "esprime solidarietà verso le comunità cinesi, colpite da sentimenti di paura e pregiudizio, riconosce il ruolo fondamentale della ricerca e del sistema sanitario pubblico come risposta all'attuale situazione, evidenzia la preoccupazione per il tessuto economico e lavorativo fiorentino, dove turismo e moda hanno un ruolo fondamentale, ricorda come le lavoratrici e i lavoratori del turismo abbiano inadeguate tutele in termini di ammortizzatori sociali, chiede a Sindaco e Giunta di attivarsi in un percorso con associazioni di categoria, parti sindacali e sociali, anche attraverso l'Osservatorio Turistico di Destinazione, venendo in tempi brevi a riferire in Consiglio per coinvolgere tutte le forze politiche".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La rimozione dell'insegna rappresenta la fine di un'epoca per generazioni di autisti e per i fiorentini che sono cresciuti a bordo degli autobus
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Lavoro

Cronaca