QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
FIRENZE
Oggi 11°23° 
Domani 10°18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
sabato 20 aprile 2019

Attualità giovedì 09 febbraio 2017 ore 11:23

Cna guida gli ambulanti contro la Bolkestein

L'associazione di categoria rilancia il suo no alla direttiva europea che prevede di mettere a bando le concessioni e chiede un incontro al Governo



FIRENZE — Da Cna Firenze arriva un nuovo sonoro "No" alla direttiva europea Bolkestein. La contrarietà dell'assciazione di categoria degli artigiani e delle piccole imprese non è cosa nuova e ora il coordinatore fiorentino e responsabile del commercio Jacopo Silei affida a una nota il proprio pensiero: "Siamo lieti di scoprire che tutte le altre categorie economiche si sono finalmente allineate alla nostra battaglia per i diritti di quelle imprese, per lo più famigliari, che non possono ritrovarsi costrette a partecipare a un bando per continuare a esercitare la loro attività".

"Tra gli imprenditori del settore - prosegue Silei - c’è grande e legittima preoccupazione per gli effetti che l’applicazione della Direttiva Bolkestein può avere sul loro futuro, a partire dall’obbligo di partecipazione ai bandi per il rinnovo della concessione alla liberalizzazione dei mercati, con la conseguenza che le aziende di capitale possono avere la facoltà di partecipazione agli stessi bandi, e quindi le inevitabili ripercussioni sul piano della concorrenza".

Ora Cna Firenze si dice pronta a incontrare "il Governo e le istituzioni preposte alle applicazioni della direttiva per sottolineare la necessità di togliere dalla normativa citata il settore degli ambulanti". 

Ambulanti che, più volte, dopo la manifestazione dello scorso 5 luglio, organizzata dall'associazione Assidea che vide i furgoni invadere le strade cittadine,  ma in quel caso Cna non aderì, hanno alzato la voce chiedendo di essere esclusi dalla direttiva europea. 



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca