Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Prima della Scala, standing ovation per Mattarella

Lavoro lunedì 29 marzo 2021 ore 20:29

Ciclofattorini e Just Eat, accordo sul contratto

I rider di Just Eat avranno il Contratto nazionale Trasporti Merci e Logistica con un inquadramento di lavoratori subordinati e le conseguenti tutele



FIRENZE — A poche ore dalla mobilitazione nazionale, organizzata anche a Firenze, i sindacati e la piattaforma JUstEat hanno raggiunto un accordo per l'assunzione di 4.000 ciclofattorini con il Contratto nazionale Trasporti Merci e Logistica.

A sottoscrivere l'accordo sono stati i rappresentanti di JustEat e le categorie Cgil, Cisl, Uil dei trasporti di Filt, Fit, Uiltrasporti e dei rappresentanti dei lavoratori atipici Nidil, Felsa, Uiltemp con la partecipazione di alcune associazioni di rider aderenti alla rete Rider X i Diritti.

Cgil, Cisl e Uil hanno commentato "L'accordo restituisce la giusta dignità all’attività di questi lavoratori affermando diritti ed eque tutele contrattuali".

“I rider di Just Eat diventano così lavoratori subordinati, dipendenti a cui saranno garantiti: paga base, legata ai minimi contrattuali e non alle consegne, TFR, previdenza, integrazione salariale in caso di malattia, infortunio, maternità/paternità, ferie, orario di lavoro minimo garantito, maggiorazioni per il lavoro supplementare, straordinario, festivo e notturno, rimborso spese per uso mezzo proprio, dpi adeguati, anche in riferimento al momento pandemico in corso, e diritti sindacali. È previsto, inoltre, un premio di valorizzazione, che tiene conto delle consegne effettuate, limitando le stesse ad un massimo di quattro nell’arco di un’ora, al fine di ridurre al minimo il rischio per la salute e la sicurezza dei rider”.

"Auspichiamo che le altre piattaforme seguano il modello di subordinazione oggi definito per creare una situazione di parità di condizioni. Non c’è bisogno di inventarsi nulla, le regole e i contratti nazionali esistono già" hanno concluso i sindacati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Finestrini in frantumi e cocci di vetro sul marciapiede accanto alle automobili rovistate. Amaro risveglio per i residenti di San Jacopino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità