Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:50 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Qui News firenze, Cronaca, Sport, Notizie Locali firenze
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, la sicurezza blocca Simone Biles: «Mi mostra il pass? Buona fortuna»

Attualità giovedì 04 febbraio 2021 ore 19:24

Carcasse ovunque "Pare un film dei Blues Brothers"

Il parcheggio pertinenziale è invaso dalle carcasse di auto incidentate, aperte ed abbandonate, i residenti hanno chiesto aiuto per bonificare l'area



FIRENZE — Un sopralluogo ha messo in luce lo stato in cui versa un parcheggio pertinenziale del Quartiere 5, tra le case popolari di Novoli. I residenti hanno lanciato un allarme, i consiglieri di centrodestra che hanno interrogato Casa Spa hanno commentato "La società che gestisce gli immobili di edilizia residenziale popolare in città ci risponde che non ha soldi per chiamare i carri attrezzi".

Il consiglieri comunale Alessandro Draghi ed il suo collega di quartiere Federico Ranieri, sono andati alle case minime di Ponte di Mezzo e Firenze Nova “Siamo intervenuti dopo le tante lamentele arrivate dai residenti che sono costretti a parcheggiare in strada la loro vettura in quanto i posti sono occupati da automobili incidentate e abbandonate”.

“La questione non riguarda solo il parcheggio ma anche il decoro- ha sottolineato Draghi - chi vive in periferia non merita una situazione del genere e non è giusto che si abitui ad abusivismo e degrado”. “Tutte le case popolari di Novoli hanno questo problema ma qui la concentrazione di veicoli è molto alta e il problema sentito” ha aggiunto Ranieri.

“Tempo fa ci siamo occupati nei rispettivi consigli della questione, la competenza è dell'amministrazione di Casa spa, la società che gestisce gli immobili di edilizia residenziale popolare in città, la quale sempre ci risponde che non ha soldi per chiamare i carri attrezzi. Sarebbe utile intanto che si pretenda il rispetto delle regole, anche per premiare quelle persone per bene che curano i beni di tutti” hanno concluso Draghi e Ranieri.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non sono scampati ai posti di blocco. I carabinieri si sono appostati in punti strategici per controllare il tasso alcolico sulle strade della movida
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità